Briciole di Bellezza. Il libro di Cannizzo presentato a Gualdo Tadino

Pubblicità

Briciole di Bellezza” racconta di un viaggio attraverso la fragilità della bellezza dell’Italia, fra difficoltà e possibili soluzioni, proponendosi di indicare una strada possibile da percorrere per dare un futuro al Bel Paese: la via tracciata dalla bellezza della penisola italiana. Bellezza intesa come un elemento vivo, diffuso, presente in Italia. Bellezza come condivisione, cura dell’arte e della cultura, sostenibilità ambientale. Bellezza come possibilità di progresso, di crescita e di lavoro per il paese.

Il libro, scritto da Filippo Cannizzo, verrà presentato il prossimo venerdì 21 dicembre alle ore 17.30 presso la Mediateca del Museo dell’Emigrazione di Gualdo Tadino, in piazza Soprammuro.

L’iniziativa è promossa da Arci con il patrocinio del Comune di Gualdo Tadino e la collaborazione della Pro Tadino, del Polo Museale e della Libreria Mondadori di Tina e Rita.

“Dialoghi di speranza per il futuro del Bel Paese” è il sottotitolo del libro in cui per ciascuna delle questioni affrontate nello sviluppo della narrazione – ambiente, istruzione, lavoro, violenza contro le donne, sanità e molti altri – vengono proposte delle possibili soluzioni, concrete e suffragate da studi specifici sui singoli temi. Il libro di Cannizzo è quindi una dichiarazione d’amore per l’Italia, uno stimolo a non arrendersi davanti ai tentativi di deturpare il profilo e l’anima del Bel Paese.

Insieme all’autore, saranno presenti all’evento il professor Antonio Pieretti, il direttore del Polo Museale Catia Monacelli, Gianluca Graciolini di Arci Gualdo Tadino. Le immagini saranno curate da Mauro Di Michelangelo, mentre ad introdurre l’evento sarà il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti.