Mario Donnini su Rai 2 racconterà “Storie di piccoli e grandi eroi”

mario donnini storie di piccoli e grandi eroi
Pubblicità

Da sempre ci raccontano che la storia la scrivono i vincenti. E in gran parte le cose stanno così. Anche nel mondo dello sport e, in particolare, nel circus della F.1. Perché in fondo, libroni e interviste-fiume sono dedicati nella maggior parte dei casi solo ai piloti e ai marchi capaci di vincere almeno un titolo mondiale. Eppure un approccio diverso e inedito è possibile. A metà tra le teorie di Alessandro Manzoni e Akira Kurosawa. Tra chi diceva che alla storia contribuiscono anche le piccole grandi personalità e chi sosteneva che la nobiltà della sconfitta rende immense certe vicende personali altrimenti dimenticate, ma in realtà indimenticabili.

Ecco così che con “Formula 1. Storie di piccoli e grandi eroi 1950-1979” (Giorgio Nada Editore) Mario Donnini, da un quarto di secolo scrittore e giornalista di Autosprint, riunisce la sua esperienza di due decadi di interviste nella rubrica “Cuore da Corsa” per dare voce ad aneddoti, storie, riflessioni e racconti di vita toccanti, rivelatori e appassionanti. Di quasi quaranta piloti di Formula Uno che non hanno mai vinto il Mondiale, ma ci hanno provato. Piloti presi a campione, dalla A alla Zeta. Da Stirling Moss a Jan Lammers passando attraverso “gente” del calibro di Chris Amon, Jacky Ickx, Riccardo Patrese, René Arnoux, senza dimenticare costruttori come Gian Paolo Dallara, Gianfranco Pederzani o l’umbro Enzo Coloni, tutti racchiusi dagli anni Cinquanta all’alba degli Ottanta.

Mario Donnini parlerà del suo libro, che sta avendo un ottimo riscontro sotto il profilo delle vendite, domenica prossima 3 febbraio alle 13,30 all’interno della storica rubrica Tg2 Motori, condotta da Maria Leitner. Un volume che ci fa capire che le corse sono di tutti. E l’impresa più bella è quella d’essere un piccolo grande eroe che, con orgoglio, racconta la sua storia.