Rocchetta partner del Gualdo Casacastalda per la crescita del vivaio

Pubblicità

Rocchetta sosterrà la Scuola Calcio il Settore Giovanile del Gualdo Casacastalda. L’accordo è su base triennale per un importo complessivo di 55mila euro ed è stato illustrato nel pomeriggio di mercoledì 6 febbraio nella sala stampa dello stadio “Carlo Angelo Luzi” da presidente e direttore generale della società, Fabrizio Rinaldini e Roberto Balducci, e da Chiara Bigioni, responsabile investimenti e sviluppo di Rocchetta Spa, alla presenza del sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti.

“E’ un accordo che ci rende orgogliosi – ha esordito Rinaldini – un premio per quanto fatto in questi tre anni di lavoro. L’apporto economico di Rocchetta riguarderà esclusivamente Scuola Calcio e Settore Giovanile, con esclusione della prima squadra.”

“E’ un giorno importante per la società e per il nostro progetto – ha evidenziato Balducci – Avere il riconoscimento tangibile e pluriennale di un’azienda così prestigiosa è importante per noi poichè certifica la valenza del lavoro che stiamo portando avanti, che riguarda la crescita non solo sotto il profilo sportivo dei nostri ragazzi. Ci auguriamo che questo sia un primo passo per costruire un rapporto ancora più stretto, perchè con i nostri sponsor vogliamo condividere ciò che facciamo.”

“Abbiamo voluto questo accordo per il modus operandi della società Gualdo Casacastalda – ha spiegato Chiara Bigioni – Ci è piaciuto il fatto che si tratta di un progetto non solo calcistico, ma anche culturale e sociale, in un momento in cui i ragazzi hanno un particolare bisogno di essere seguiti.”

Di un risultato importante per la città, e non solo per la società, ha parlato il sindaco Massimiliano Presciutti. “Il lavoro di squadra porta a questi risultati – ha detto – Il fatto che in poco più di un anno e mezzo Rocchetta abbia sostenuto due progetti importanti come questo del Gualdo Casacastalda e l’altro dell’oratorio salesiano significa molto. Come amministrazione puntiamo molto sullo sport e sulla sua funzione sociale. Abbiamo rimesso a posto tutti gli impianti, tranne l’antistadio dove è necessario un forte investimento, e anche il palazzetto dello sport sarà ristrutturato diventando una bomboniera.”

L’accordo, come hanno spiegato sia Rinaldini che Chiara Bigioni, è condizionato però dagli sviluppi dei ricorsi giudiziari in essere tra Comunanza Agraria e Rocchetta.