Da venerdì 1 marzo a Gualdo Tadino arriva il Caffè Filosofico

Pubblicità

Nel decennale della fondazione dell’Associazione “Peripli – Culture e società Euromediterranee” e della fortunata edizione napoletana del Café Philo curata da Rita Felerico, “Peripli” inaugura una nuova edizione del Caffé Filosofico a Gualdo Tadino, in collaborazione con l’Associazione Talia e El Bollettino. Gli incontri avranno inizio venerdì 1 marzo 2019, alle ore 21, nei locali del Grottino, foyer del Teatro Talia.

Il Cafè Philo nasce dalla volontà di creare uno spazio di riflessione ed approfondimento filosofico aperto a tutta la cittadinanza. Servendosi delle tematiche, delle idee e delle suggestioni filosofiche, sarà possibile interpretare ed interrogare il nostro presente.
L’edizione del Café Philo di Gualdo Tadino è curata da Maria Donzelli e Flavia Guidubaldi, anche relatrici di alcuni incontri, e Mario Fioriti coordinatore delle serate.

Il tema scelto per questo prima sessione è “La paura” declinata in quattro prospettive interpretative: la paura come emozione primaria, la paura del diverso, la paura della fine e la strumentalizzazione della paura.
L’iniziativa si propone di coinvolgere tutti coloro che vorranno partecipare al dibattito su un tema attualmente molto sentito, sia a livello personale che a livello delle comunità civili.

I relatori, scelti sulla base delle loro competenze nello studio, nell’insegnamento, nella pratica e diffusione della filosofia, renderanno questi incontri accessibili a tutti, nell’intento di approfondire il tema prescelto in collaborazione con quanti vorranno condividere l’iniziativa, pensata come vere e proprie conversazioni. Il Cafè Philo si propone dunque come luogo d’incontro per chiunque voglia coltivare ascolto, dialogo e riflessione.