Poggio Sant’Ercolano, gli autobus tornano a transitare sulla Provinciale

Pubblicità

E’ stata sistemata la frana che impediva il transito sulla Strada Provinciale che collega Gualdo Tadino alla frazione di Poggio Sant’Ercolano, toccando anche Piagge e Toccio e interessando anche Pieve di Compresseto. La viabilità è stata così ripristinata anche per camion e autobus, permettendo ai residenti della zona di poter tornare ad avere la possibilità di usufruire normalmente del trasporto pubblico per andare a scuola o recarsi a Gualdo Tadino. Per diverse settimane, infatti, era stato impedito il transito ai mezzi pesanti, costringendo soprattutto gli studenti che devono raggiungere  le scuole del capoluogo a un lungo percorso alternativo.

La Provincia di Perugia ha istituito un senso unico alternato dal km 4+500 al km 5+700 a seguito dei lavori, svolti negli ultimi giorni, di allargamento della sede stradale a monte del movimento franoso al km 4+600, fino al ripristino della sicurezza per la circolazione stradale.

“Grazie anche a molti cittadini che hanno segnalato la criticità della strada e partecipato agli incontri tenuti con il nostro Ente – ha detto il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciuttida ieri la Strada Provinciale 243 è stata riaperta anche a mezzi pesanti e pullman con il senso alternato, ripristinando tutti i requisiti minimi di sicurezza alla viabilità. Gli abitanti delle frazioni di Pieve di Compresseto, Piagge e Poggio Sant’Ercolano sono così di nuovo serviti da tutti i mezzi di pubblica utilità. Un primo step – ha proseguito Presciutti – cui seguirà presto una seconda fase di interventi di messa in sicurezza definitiva dell’area interessata dalla frana, con la riapertura dell’intera sede stradale. Contestualmente, infatti, insieme al responsabile del settore comunale di competenza, abbiamo inviato una missiva alla Protezione Civile della Regione per chiedere di attivarsi immediatamente con interventi di somma urgenza al fine di risolvere la problematica”.

LAVORI IN VIA REDIPUGLIA – In questi ultimi giorni, inoltre, sempre a Gualdo Tadino sono partiti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria nel territorio, con 350 mila euro destinati a lavori che interesseranno strade e punti strategici della città. Tra queste zone della città figura anche Via Redipuglia.

“Dopo più di un decennio di attesa – ha detto l’assessore alla manutenzione, Fabio Pasquarellifinalmente anche gli abitanti della zona di Via Redipuglia, dove insiste un importante centro abitato, avranno la possibilità di godere di un’area migliore e più accessile. Un’altra risposta concreta che la nostra amministrazione ha dato ai bisogni ed alle esigenze dei cittadini. E’ sotto gli occhi di tutti che la città di Gualdo Tadino oggi mostra un volto migliore rispetto a 5 anni fa”.