Ex ospedale Calai, nei prossimi giorni il cronoprogramma degli interventi

Pubblicità

Nei prossimi giorni verrà presentato alla città di Gualdo Tadino il cronoprogramma dettagliato degli inteventi e i servizi socio-sanitari-assistenziali che riguarderanno la nuova Casa della Salute che verrà realizzata nell’area dell’ex ospedale Calai.

Lo fa sapere il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, che condivide le “scelte compiute dalla Regione Umbria in questi anni e l’impegno profuso dell’Assessore Regionale alla Sanità, Luca Barberini. Il nosocomio di Branca resta snodo strategico ed essenziale all’interno del panorama regionale sanitario – evidenzia il primo cittadino di Gualdo Tadino – Non solo non perde servizi ma si arricchisce sia in personale che in tecnologia con performance che lo pongono sul primo gradino del podio su scala regionale. Così come vengono confermati da tutti gli impegni per quanto attiene lo sviluppo e la creazione delle due “Case della Salute” di Gubbio e Gualdo Tadino.”

Presciutti chiede però un confronto sullo sviluppo dell’attività del Centro Recupero Cardiopatici, che, afferma, sarà “parte fondamentale della nuova Casa della Salute. Dovrà essere centrale per tutto il territorio – conclude il sindaco di Gualdo Tadino – evitando il proliferare di servizi o ambulatori in altri luoghi che andrebbero nei fatti a minare tutto il lavoro che in questi anni si è portato avanti”.