Trasporti, Morroni: “Non utilizzare l’Isee per le agevolazioni Carta Tutto Treno”

Pubblicità

Il consigliere regionale Roberto Morroni annuncia la presentazione di una mozione con cui chiede alla Giunta di Palazzo Donini di “attivarsi per migliorare le condizioni logistiche dei numerosi pendolari umbri e per evitare che le condizioni di accesso alla ‘Carta Tutto Treno’ siano legate alla dichiarazione Isee”.

Il capogruppo di Forza Italia all’Assemblea legislativa ritiene “sbagliata la decisione della Regione Umbria di agganciare le agevolazioni fornite dalla ‘Carta Tutto Treno’ alla dichiarazione Isee. La Carta dà la possibilità di integrare l’abbonamento per i treni regionali consentendo l’utilizzo di Intercity e Frecciabianca. Un servizio davvero importante per tutti quei pendolari umbri, che ogni giorno devono recarsi al loro posto di lavoro fuori regione, dato che in talune fasce orarie, a causa di evidenti lacune infrastrutturali e trasportistiche, non viene garantito il passaggio di convogli regionali ma, per l’appunto, solo di Intercity e Frecciabianca.”

“Restringere fortemente le condizioni di accesso agevolate a tale servizio – sottolinea Morroni – penalizzerebbe non di poco i numerosi lavoratori, in particolar modo di Terni, Foligno, Spoleto e Orvieto, che quotidianamente devono sobbarcarsi costi considerevoli per raggiungere il loro posto di lavoro, costi per altro non legati solamente al trasporto ferroviario. Infine, a fronte di una banale comparazione tra le altre regioni, si evince come l’Umbria sia tra le più care per quanto concerne il costo della ‘Carta Tutto Treno’”