SiAmo Gualdo si presenta alla città. Per ora candidato top secret

Pubblicità

NOSTRO SERVIZIO
Il movimento civico SiAmo Gualdo ha presentato se stesso, ma, per il momento, non il candidato sindaco per la tornata elettorale del prossimo 26 maggio. L’incontro di ieri sera, tenutosi al CVA del quartiere Biancospino, è stato guidato da Roberto Cambiotti, che fino a qualche giorno fa negava alla nostra redazione un proprio coinvolgimento nella tornata elettorale, Cristian Matarazzi e Michele Buccilli.
Eccoli quindi i primi nomi della neonata lista civica, finora tenuti celati dietro un profilo social. “Non c’era paura – ha detto Cambiotti – Abbiamo solo ritenuto più importanti le idee e le proposte“.

Chi ha ideato questo gruppo è mosso da una passione viscerale per la città” – ha detto Michele Buccilli, annunciando numerosi altri eventi in programma.
Quello di stasera è il primo approccio reale con la città, la trasformazione dai social alla realtà – ha proseguito Cambiotti – Siamo qui, perché la politica tradizionale ha fallito miseramente, non sapendo dare delle risposte. Quindi per risollevare la città è necessaria una spinta dal basso, la forza di un grande impegno civico e la lungimiranza. Noi ci mettiamo a disposizione e vogliamo essere protagonisti. Il gruppo sarà un incubatore di idee, di progetti, con un modo di fare politica come mai è stato fatto. Vogliamo una politica che ragioni sulle idee e non sulle persone”.

C’è un punto in comune tra di noi – ha detto Matarazzi – l’insoddisfazione nel modo attuale di amministrare la città. La nostra frase emblema è ‘Sembra impossibile finché non viene fatto’. Il nostro tentativo viene dalla consapevolezza che non ci possiamo permettere altri anni di nulla. In altri comuni hanno reagito prima e meglio alla crisi economica. Le tematiche che affronteremo sono lo sviluppo economico, il turismo, l’ambiente, il decoro urbano, la scuola, la rete sociale, le infrastrutture, le frazioni, lo sport e il centro storico“.

Su uno dei temi caldi della campagna elettorale, il Movimento ha espresso vicinanza alla Comunanza Agraria, affermando il bisogno di “fare tutti un passo indietro“.

Solo spunti programmatici quindi in questo primo incontro, senza addentrarsi in troppi particolari. Anche il candidato, se ce ne sarà uno del gruppo, è top secret. “Vorremo avere una nostra compagine per portare avanti le nostre specificità – ha risposto nel merito Cambiotti – Ancora dobbiamo scegliere la persona. Abbiamo perso già troppo tempo dietro ai candidati (la stoccata potrebbe essere per Forza Italia – ndr). Questa esperienza ci piace molto e non avremo problemi a dire un nome. Quando sarà ora si farà una presentazione ufficiale“.

Il video della presentazione sarà messo a disposizione dei cittadini sulla nostra pagina Facebook – ha detto il movimento civico in un comunicato stampa odierno – In lavorazione il calendario dei prossimi incontri tematici sugli argomenti che più stanno a cuore ai gualdesi. Saranno passaggi importanti, che porteranno alla concreta proposta del Movimento, un insieme di professionalità, competenze e passione. Un contenitore genuino, messo in piedi da persone che non curano alcun interesse se non quello di rivedere Gualdo tra le eccellenze di questa Regione”.

 

Un’indiscrezione: stasera il neo movimento dovrebbe incontrarsi con Forza Italia. Facile pensare che si parlerà di un eventuale candidato unico. Se non si troverà un accordo, quello che uscirà dal cilindro di SiAmo Gualdo sarà il quinto candidato sindaco di Gualdo Tadino 2019.

 

© GUALDO NEWS – TUTTI I DIRITTI RISERVATI