“A spasso nelle storie” di Brunello Castellani finalista del Premio Croce

Pubblicità

Sono state annunciate a Pescara, nel corso di una conferenza alla presenza delle rappresentanze delle giurie popolari di tutta la Regione, le terne finaliste della XIV edizione del Premio Nazionale di Cultura “Benedetto Croce” di Pescasseroli.

Il libro di Brunello Castellani “A spasso nelle storie” (Aracne), nel quale un padre narra alla piccola figlia  vicende accadute anche a Gualdo Tadino e dintorni come quelle della Bastola e del brigante Cinicchia, è stato inserito nelle tre opere finaliste della sezione “Narrativa” insieme a Lia Levi, “Questa sera è già domani” (E/O), e Paola Mastrocola, “Leone” (Einaudi).

In questi giorni la giuria, presieduta da Dacia Maraini, e il comitato organizzatore stanno illustrando alle giurie popolari (25 delle quali 21 scuole medie superiori) il contenuto dei libri proposti, il funzionamento del Premio e la figura di Benedetto Croce.

Il 20 giugno la giuria sceglierà i vincitori dell’edizione 2019 del Premio Nazionale di Cultura Benedetto Croce. Le giornate conclusive si terranno a Pescasseroli nei giorni 25, 26 e 27 luglio.

Intanto giovedì 28 marzo alle ore 17,30 a Gubbio, presso la Biblioteca Sperelliana – Sala ex Refettorio, il libro verrà presentato nella Città dei Ceri alla presenza del sindaco Filippo Mario Stirati e dell’autore. Introdurrà e coordinerà il giornalista Giacomo Marinelli Andreoli.