Caso doping Porta di San Facondino, arrivano le squalifiche

Pubblicità

Si è riunito ieri sera il Collegio dei Probiviri, che era stato convocato a causa del ricorso presentato dalla Porta di San Facondino avverso il provvedimento di squalifica proposto dai giudici esterni e ratificato dal Consiglio Direttivo dell’Ente in merito al caso di doping riscontrato dopo gli esami al somaro Indio.

Il Collegio ha disposto le seguenti squalifiche definitive, specificando che “sono il risultato dell’attuazione dei principi di giustizia ed equità nel rispetto del lecito e del cavalleresco e del benessere animale“.

  • squalifica di mesi 14 per l’asino Indio;
  • squalifica di mesi 14 per il Responsabile di stalla di Porta San Facondino;
  • squalifica di mesi 6 per il Priore di Porta San Facondino;
  • squalifica di mesi 6 per i Giocolieri (auriga, frenatore e fantino);
  • squalifica di mesi 12 per il veterinario di Stalla di Porta San. Facondino.

Inoltre la Porta dovrà pagare all’Ente Giochi una sanzione di 2.500 euro. Tutte le squalifiche decorrono dal 17 gennaio 2019.