I bambini della primaria di Gualdo Tadino diventano Piccoli Programmatori

Pubblicità

Prosegue a Gualdo Tadino il progetto “Piccoli Programmatori”, iniziativa che vanta quasi cinque anni di attività, promossa dalla Farmacia Centrale Capeci con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo e del corpo docente, presentata giovedì 11 aprile presso la scuola primaria di San Pellegrino.

Ad illustrare il progetto sono stati i protagonisti del corso, ossia i piccoli alunni che hanno spiegato ai presenti, tramite una presentazione multimediale, i lavori da loro realizzati utilizzando al meglio programmi come Windows, Word, PowerPoint, Paint ma anche il linguaggio di programmazione Scatch e la posta elettronica.

Oltre ai ragazzi erano presenti all’iniziativa il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, Cesare Manfroni per la Farmacia Centrale Capeci, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo, Francesca Pinna, i docenti della scuola primaria di San Pellegrino, i genitori degli alunni e l’insegnante di informatica per gli studenti, Daniele Bazzucchi.

Piccoli Programmatori è un’iniziativa che ha lo scopo di educare i bambini ad un utilizzo consapevole degli strumenti che utilizzano tutti i giorni (tablet, telefoni cellulari, computer), spiegare il funzionamento di programmi come Word, Paint, PowerPoint, ecc., ma anche la programmazione informatica.

In questo caso i ragazzi utilizzeranno Scratch, un linguaggio di programmazione gratuito specificamente progettato per ragazzi ideato con l’obiettivo di insegnare a pensare in modo creativo, a lavorare in collaborazione e a ragionare in modo sistemico. Imparare un linguaggio di programmazione è infatti un valido aiuto all’elaborazione di strategie su come risolvere problemi, su come creare progetti e come comunicare le proprie idee.

“E’ il terzo anno che ho il piacere di toccare con mano l’esperienza di Piccoli Programmatori iniziata nel 2015 quando ancora non ero in carica e che di anno in anno si è sempre arricchita – ha sottolineato la Dirigente Scolastica Francesca PinnaLa scuola ha l’obiettivo di dare ai ragazzi i giusti strumenti per accedere in modo consapevole al mondo informatico e questa iniziativa mira proprio a questo”.I bambini della primaria di Gualdo Tadino diventano Piccoli Programmatori