La scuola di ciclismo del G.S. Avis di Gualdo Tadino è realtà

Pubblicità

E’ stata ufficialmente presentata oggi, presso la sala riunioni di Rocchetta SpA, uno degli sponsor, la Scuola di Ciclismo e Mountain Bike del gruppo sportivo Avis di Gualdo Tadino, una delle realtà sportive più attive di Gualdo Tadino. La scuola è ufficialmente riconosciuta dalla Federazione Italiana Ciclismo.

Ad introdurre la conferenza stampa, un video del recente Cingolani Rokketta Legend Cross Country, svoltosi lo scorso 24 marzo. Immagini suggestive, perché “si punta molto a far conoscere il territorio” ha detto Diego Santini del GS Avis, che ha introdotto la conferenza stampa leggendo anche i saluti di Daniela Isetti, vice presidente vicario della Federazione Italiana Ciclismo, e della dirigente scolastica Francesca Pinna.

Ci è piaciuta molto l’idea della scuola di ciclismo – ha dichiarato Chiara Bigioni, responsabile investimenti e sviluppo di Rocchetta – e i motivi sono due: l’attenzione che il gruppo sportivo Avis ha verso il territorio e perché la scuola è dedicata a bambini e ragazzi“.

Questo è un gruppo che una volta contava sette persone – ha dichiarato il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti – Ora sono un grandissimo gruppo, che gestisce una ‘cosa pubblica’ come la pista ciclabile, come deve essere gestita. Con loro abbiamo vinto sfide incredibili come quella di portare il Giro d’Italia nella nostra città”.

La scuola di Ciclismo e Mountain Bike, che conta attualmente una ventina di allievi seguiti da istruttori qualificati, ha la sua sede proprio nella pista ciclabile di via Giuseppe Verdi. Le lezioni e gli allenamenti si svolgono il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 18.

Non vogliamo creare campioni di ciclismo, ma campioni di vita – ha detto il presidente Stefano FranceschiniStare nella scuola significa allenarsi e conoscere il territorio, che vogliamo valorizzare sempre di più“.

Franceschini ha annunciato importanti iniziative del G.S. Avis, come la collaborazione con l’associazione IMBA, che si occupa della tracciatura dei sentieri. Obiettivo puntato anche sulla possibile candidatura per una delle tappe degli Internazionali d’Italia Siries del 2020. “Ci stiamo lavorando – ha detto Franceschini – Se riusciamo ad adeguare dei tracciati nel giro di cinque/sei mesi ci sono forti possibilità“.

© GUALDO NEWS – TUTTI I DIRITTI RISERVATI