A Casacastalda torna domenica la “Benedizione dei Caschi”

Pubblicità

Torna domenica prossima, 28 aprile, la “Benedizione dei Caschi” di Casacastalda
presso il Moto Dolmen, unico monumento al mondo dedicato al motociclista, situato lungo la passeggiata “Belvedere”. Un appuntamento ormai divenuto d’obbligo nel calendario degli appassionati delle moto che sancisce l’inizio della stagione sportiva. Dopo la benedizione, che sarà impartita da don Raniero Menghini, seguirà un giro in moto panoramico al termine del quale si terranno le premiazioni alla presenza di ospiti del mondo del motociclismo.

Il programma prevede alle 9 accoglienza e iscrizioni (costo 10 euro che comprende gadget e colazione), quindi alle 10 circa la partenza per il giro turistico. Alle 11.15 sosta alle “Golosita’ Umbre” di Osteria del Gatto per un assaggio di prodotti tipici locali. Alle 12.30 ritorno al dolmen e benedizione caschi a cura del parroco storico dei motociclisti don Raniero. Seguirà “un minuto di rumore” a ricordo dei motociclisti scomparsi e quindi la consegna premi Dolmen. In passato hanno ricevuto riconoscimenti i giornalisti Mario Donnini e Guido Meda e il pilota ternano della Ducati MotoGP Danilo Petrucci. Previsti anche quest’anno ospiti del del mondo motociclistico. Gli eventuali introiti saranno utilizzati per finanziare la bacheca multimediale, il portale mototuristico e iniziative di solidarieta’.

IL DOLMEN – Si tratta di una scultura in pietra serena dedicata al motociclista e quindi a tutti i motociclisti del mondo. Collocata su un percorso “classico” del motociclismo locale, si tratta di un dolmen appunto che “segna” un luogo, ne traccia le direttrici e le distanze dall’opera stessa, compaiono appunto le distanze e le direttrici da luoghi importanti sparsi a 360° nel mondo come: Città del Capo, Sidney, Capo Nord, Parigi, Pechino…

Il Monumento al motociclista è stato inaugurato il 23 Ottobre 2004, è una testimonianza di pace che dimostra l’affetto e la fraternità che rende unico il popolo delle due ruote. L’opera è situata nel centro abitato di Casacastalda e più precisamente nel punto di valico dove la strada statale 318 cambia di pendenza, nei pressi della piazzola, ritrovo dei motociclisti.

Il Dolmen di Casacastalda (foto motodolmen.it)

Il monolite è costituito da un unico blocco in pietra serena, di forma irregolare con dimensioni di circa mt 2,20 x 1,10 x 2,80 mt. nel quale è stato ricavato un foro avente la forma di un motociclista in piega; visibile transitando sulla strada da entrambi le direzioni (Perugia e Gualdo Tadino).

L’opera è stata realizzata dall’artista Danilo Fiorucci, con il contributo determinante dei fratelli Giulio e Mauro Borgia che hanno fornito il blocco di pietra, anche i motociclisti Vigili del Fuoco di Perugia e i giovani di Casacastalda, hanno partecipato ai lavori. Elena Galli ha scritto la poesia dedicata a tutti i motociclisti, scolpita sul blocco negativo estratto dal monolite raffigurante il centauro in piega.