Raponi (Lega): “Basta gettar fango sulla Comunanza Agraria”

Pubblicità

Si continua incessantemente a gettar fango sulla Comunanza Agraria Appennino gualdese in maniera infondata ed arbitraria, senza cognizione di causa e senza alcun reale riscontro“. Parole di Alessia Raponi, referente della Lega per il comprensorio gualdese-eugubino e candidata alle prossime elezioni comunali nella lista d’appoggio a Paolo Cappelletti.

Secondo l’esponente leghista “tale atteggiamento tende a creare divisioni tra cittadini e tra quest’ultimi e l’Ente stesso e questo comporta svantaggio per l’intera collettività che, invece, ha bisogno di armonia e pacatezza per affrontare la grave e difficile situazione in cui versa la città“.

I cittadini e le varie Associazioni interessate devono verificare ed approfondire i temi inerenti la Comunanza Agraria prima di avventurarsi in sterili chiacchiere“. Il riferimento è alla recente polemica sollevata dal diradamento della pineta di Sascupo ad opera della Comunanza e all’incontro sul tema avvenuto in Comune la settimana scorsa tra dirigenti regionali e comunali, Comunità Montana, Comunanza Agraria e l’associazione “Gualdo Valore Comune.

In seguito a tale incontro – dice la Raponi – si è evidenziato e riscontrato, da parte di tutti i tecnici, un completo conforme e legittimato operato da parte della Comunanza nell’eseguire i lavori suindicati e cioè nel pieno rispetto della tutela ambientale. Ci chiediamo quindi il perchè di tutto questo accanimento, il perchè di tutto questo baccano stridente e stonato, gratuito e senza senso, il perchè di tutto questo spreco inutile di tempo e di energie che bisognerebbe impiegare e convogliare solo nella  ricerca della verità e del bene, quello vero, della intera comunità“.

LEGGI ANCHE
COMUNANZA: “I LAVORI IN PINETA LEGITTIMI E NECESSARI”
PRESCIUTTI: “NELLA PINETA DI RIGALI ANCORA IN CORSO ACCERTAMENTI”
CONTICELLI (AFOR): “MAI PRONUNCIATO SULLA REGOLARITA’ DEI LAVORI”