Centro riabilitazione cardiovascolare, preoccupazione dell’Anaca

Pubblicità

Nonostante l’impegno da parte dell’amministrazione comunale locale, sussiste ancora una grande preoccupazione dovuta alla scarsità di fondi e all’incertezza per il sostegno futuro a portare avanti importanti progetti, pertanto il Presidente e il Comitato Direttivo tutto invitano ad una partecipazione e riflessione profonda  affinchè il Centro di Prevenzione e Riabilitazione Cardiovascolare di Gualdo Tadino possa continuare ad operare nel miglior modo possibile per la salvaguardia della salute dei nostri pazienti provenienti da diverse regioni d’Italia”.

L’Anaca,l’associazione nuova assistenza cardiopatici di Gualdo Tadino, è preoccupata per il futuro del centro di riabilitazione, attivo dal 1986 e con il quale la onlus gualdese collabora da sempre, sostenendone l’attività.

Di questo si discuterà sabato 25 maggio alle 11,30 al Centro San Guido all’assemblea del sodalizio, nel corso della quale, dopo la relazione del presidente Carlo Crocetti, verrà sottoposto ad approvazione dei soci il rendiconto economico e si parlerà anche del programma delle manifestazioni.

L’incontro si concluderà con l’ormai tradizionale pranzo conviviale con gli associati, familiari e simpatizzanti l’ormai tradizionale pranzo conviviale al quale prenderanno parte associati, familiari e simpatizzanti.