Il “Museo del Somaro” protagonista al Macro di Roma

Pubblicità

Giovedì 13 giugno alle 16 al MACRO, Museo d’arte contemporanea di Roma, nell’ambito del progetto “Macro Asilo”, ideato da Giorgio de Finis, Nello Teodori, in conversazione con il critico Gabriele Perretta, presenterà il Museo del Somaro di Gualdo Tadino. 

Il Museo, inaugurato una prima volta a Perugia nel 1999, da settembre 2018 ha una sede pubblica a Gualdo Tadino.

Il Museo del Somaro è un tributo a questo animale che, come scrive Goffredo Fofi, è buono e testardo, qualità che ci affascinano e di cui si avrebbe bisogno oggi: il mondo dovrebbe riscoprirsi asino, saggio quanto un asino.      

Il Museo è una metafora, un affresco a più mani, un luogo dove interrogarsi e riflettere sulle contraddizioni dell’esistenza, dove valori e qualità reali spesso vengono sopraffatti e umiliati… come l’asino. 

Un animale che ha avuto un ruolo assai importante nella storia, nell’arte, nella religione, nella letteratura. E’ presente in opere di numerosi artisti: da Giotto, Duccio, Pietro Lorenzetti, Caravaggio, Murillo, Goya fino ai contemporanei come Mariana Abramovic Zhang-Huan, Paola Pivi, Maurizio Cattelan e lo stesso Nello Teodori. E’ stato rappresentato in opere letterarie da Apuleio a Cervantes, da Dostoiesvsky a Giordano Bruno a Flaiano e molti altri.

Nel Museo del Somaro sono presenti opere di artisti visivi, ma anche contributi provenienti dal mondo dello spettacolo, della letteratura, della critica della scienza, della politica.

Dal giorno dell’inaugurazione si sono interessati a questo particolarissimo museo critici e storici dell’arte, trasmissioni televisive tra cui “Quante storie” di Corrado Augias con un servizio a cura di Federica Mura, e Marco Polo TV con un programma a cura di Erika Mariniello.