Al via gli incontri per costruire nuove progettualità sul territorio

Pubblicità

E’ in fase di avvio il progetto FILI finanziato dalla Regione Umbria nell’ambito dei progetti sperimentali del terzo settore. Gli incontri sono rivolti a singoli, associazioni, professionisti e soggetti pubblici, per costruire nuove progettualità sul territorio.

“FILI – recita il comunicato stampa di presentazione – trova le sue motivazioni nella necessità di una nuova visione di welfare che ha bisogno di essere pronto a fronteggiare le trasformazioni sociali in atto, partendo da una concezione delle politiche sociali non solo come risposta emergenziale ai bisogni espressi dalla collettività, ma come creazione di un processo di innovazione, capace di generare cambiamento nelle relazioni rispondendo a nuovi bisogni ancora insoddisfatti e costruendo migliori risposte ai bisogni esistenti”.

Il progetto è stato presentato da diverse realtà territoriali costituite in ATI con capofila la Cooperativa ASAD, insieme alle coop “Sopra il Muro”, “Il Sicomoro”,  “Corinzi 13”, il Circolo Acli “Ora et Labora” e l’APS “Arte, Cultura, Comunità e dintorni”.

Diverse sono la azioni previste dal progetto:
“All in” prevede un nuovo modello di domiciliarità;
“Case” prevede la realizzazione di case di quartiere con l’obiettivo di creare nuove opportunità dell’abitare;
“Aslis” prevede la creazione di una impresa sociale per la promozione di nuove attività imprenditoriali.
I laboratori “In tutti i modi” e “Flowers” attraverso la valorizzazione della sentieristica in bici e l’implementazione del settore floro-vivaistico e della manutenzione del verde, prevedono l’inserimento di soggetti svantaggiati in questi settori.

Sono in fase di partenza gli incontri dell’azione “Community” rivolti a singoli cittadini, a professionisti, ad associazioni e soggetti pubblici per avviare il percorso di costruzione di nuovi scenari di sviluppo locale. 

Dopo l’avvio di ieri a Scheggia e quello di oggi a Costacciaro, domani gli incontri faranno tappa a Sigillo presso Casa Benedetta in Via Petrelli. Il 14 Giugno toccherà a Fossato di Vico presso la Sala Consiliare e il 19 Giugno sarà la volta di Gualdo Tadino presso Sala Multimediale dell’Oratorio Don Bosco. Chiusura a Gubbio il 20 Giugno presso la sala Morena della Biblioteca Sperelliana in Via di Fonte Avellana.

Tutti gli incontri, aperti alla cittadinanza, si svolgeranno alle ore 17.30 ad eccezione di Gubbio (ore 17.00). Scarica qui la brochure informativa.