Fossato di Vico, prende a calci i Carabinieri. Arrestato

Pubblicità

Nel corso del pomeriggio di ieri i Carabinieri della Stazione di Scheggia hanno tratto in arresto un cittadino marocchino (E.A.A. le sue iniziali) residente a Costacciaro per il reato di resistenza aggravata a pubblico ufficiale.

Alla pattuglia dei militari era stata segnalata una persona che a Fossato di Vico stava minacciando alcune persone per questioni di vicinato. Giunti sul posto hanno trovato l’uomo che, tenendo in mano un mattone e un cacciavite, alla vista dei Carabinieri ha iniziato ad inveire frasi minatorie minacciando di lanciare il mattone contro la vettura di servizio.

L’intervento dei militari è stato portato avanti con estrema difficoltà, poiché il soggetto, che era in evidente stato di ebbrezza, prendeva a calci i Carabinieri che comunque sono riusciti a disarmarlo prima che la situazione degenerasse. L’arrestato era già noto alle forze dell’ordine in quanto più volte fermato e multato per ubriachezza molesta. I primi giorni del mese di luglio era stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti con l’etilometro. L’uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Gubbio in attesa del giudizio direttissimo.