Gualdo Tadino città cardioprotetta, sono 4 i nuovi defibrillatori

Dal primo agosto sono a disposizione dei cittadini di Gualdo Tadino quattro nuovi defibrillatori installati nell’ambito del progetto “Cuore Vivo”, seguito e curato da Dyma con il patrocinio del Comune e sostenuto da circa trenta tra imprenditori, commercianti ed artigiani locali.

I defibrillatori sono stati posizionati in punti e strutture strategiche della città quali: palasport “Carlo Angelo Luzi”, pista ciclabile, palestra delle scuole elementari di Cerqueto e Centro Commerciale Portanova. Sono del tipo semiautomatico e possono essere utilizzati da personale non sanitario che abbia comunque seguito un corso di formazione. Una voce registrata guida l’utente nell’adozione di tutte le manovre da compiere prima di attivare la scarica elettrica che può salvare dall’arresto cardiocircolatorio. L’apparecchio monitora i parametri vitali, fornendo indicazioni sulla necessità di una seconda eventuale scarica per rianimare il paziente.

Il progetto Cuore Vivo, iniziativa frutto di una sinergia tra pubblico e privato, si colloca nell’ambito dell’attività di Città Cardioprotetta del Comune di Gualdo Tadino. “Ringrazio la società Dyma – ha dichiarato l’assessore allo Sport Stefano Franceschinie tutti i soggetti locali che hanno sostenuto e contribuito all’acquisto di questi nuovi defibrillatori. L’installazione servirà a far diventare Gualdo Tadino una città maggiormente cardioprotetta aumentando l’attenzione verso la salute con la possibilità di garantire un immediato intervento salvavita in caso di urgenza. Si tratta di un presidio sanitario fondamentale per la rianimazione cardio polmonare e per Gualdo Tadino di un grande traguardo di civiltà“.

Articolo precedenteLe bellezze di Gualdo Tadino sul magazine “La Freccia” di Trenitalia
Articolo successivoPalio dei Quartieri, domenica l’inaugurazione della locanda di Santa Croce
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.