Sicurezza, Presciutti risponde alla Lega: “Provvedimenti già presi”

Pubblicità

“Leggendo i contenuti della mozione e dell’interrogazione a firma del capogruppo della Lega, Alessia Raponi, mi è sorta spontanea una domanda: siamo certi che la dottoressa Raponi in questi anni abbia vissuto nella città di Gualdo Tadino?”

Così inizia una articolata risposta del sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, all’interrogazione e alla mozione presentate nei giorni scorsi dalla Lega sul tema della sicurezza.

Presciutti ricorda che nel corso degli anni “ha avuto sempre un costante e proficuo rapporto sia con le forze dell’ordine presenti sul territorio, sia con quelle sopraordinate (Prefetto e Questura). Tutto ciò ha consentito nel tempo di raggiungere importanti risultati sia rispetto ai fenomeni di microcriminalità sia rispetto a quelli relativi al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo cittadino gualdese, richiamando le ordinanze a sua firma in tema di contrasto alla prostituzione e riguardo all’accattonaggio molesto di due anni fa (“provvedimenti ripresi e riproposti integralmente da colleghi di tanti comuni umbri e non solo, anche della Lega”, evidenzia) sottolinea come l’ultima ordinanza che ha interessato il centro storico “è anch’essa frutto di un confronto che si è sviluppato all’interno del tavolo “ordine e sicurezza pubblica” che si è svolto a Perugia e che sta consentendo gradualmente di portare a soluzione definitiva il problema”.

Presciutti poi risponde punto per punto alle questioni poste nella mozione della Lega.

“La promozione nelle scuole di ogni ordine e grado di iniziative volte alla educazione alla cultura della sicurezza, della legalità, del senso civico, del rispetto per la cosa pubblica già avviene da anni con il coinvolgimento delle forze dell’ordine e del personale dell’ente con progetti ad hoc“, afferma il sindaco di Gualdo Tadino.

Il numero degli agenti di Polizia Locale sarà aumentato, dice Presciutti, poiché nei prossimi giorni verrà pubblicato l’avviso di concorso pubblico per l’assunzione di quattro vigili urbani, Polizia Locale attualmente impegnata sul territorio, nel periodo estivo, fino alle ore 1.

“Rispetto alla videosorveglianza, anche qui qualcuno è arrivato tardi – commenta Presciutti – poiché da alcune settimane tutti i vicoli e le zone citate nella mozione (vicoli del Centro Storico, Giardini della Rocca Flea, Zona ex Ospedale Calai, Stazione, ecc.) sono già video sorvegliate”, e ricorda di aver richiesto più volte la convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

“Il tema della sicurezza e dell’ordine pubblico per quanto mi riguarda – conclude il sindaco di Gualdo Tadino – non è ascrivibile alla categoria della speculazione politica, ma rappresenta un cardine della convivenza civile che deve porre al centro solo e soltanto il rispetto delle regole da parte da tutti, nessuno escluso”.