A Carlo Verna e Paola Costantini il Premio Angelo Marinangeli 2019

Pubblicità

Carlo Verna e Paola Costantini sono i vincitori del premio giornalistico “Angelo Marinangeli”, giunto alla quinta edizione. La cerimonia si svolgerà presso il Museo Civico San Francesco di Nocera Umbra venerdì 13 settembre alle ore 10.30. 

Carlo Verna, a cui va il Premio per la categoria nazionale, è presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti. Napoletano, curriculum cultural- professionale di alto livello, laureato in Giurisprudenza con 110 e lode, è stato anche iscritto all’Albo degli avvocati e dei procuratori legali di Napoli. Ha iniziato l’impegno  giornalistico con la carta stampata. Nel 1981 ha vinto il Concorso in Rai. Dal 2006 al 2012 è stato Segretario dell’Usigrai.  Dall’Ottobre 2017 è Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

Voce storica di ‘’Tutto il calcio minuto per minuto’’, ha condotto per nove anni la trasmissione sportiva ‘C. siAMO’’. Ha raccontato 7 Olimpiadi estive, 17 Mondiali (5 di Calcio, 11 di Nuoto, 1 di Pallavolo), 20 Europei di nuoto e pallanuoto. Fino al 2015 è stato Vicedirettore Tgr Rai, con delega per le redazioni del Mezzogiorno. Ha ottenuto diversi premi nazionali.

Paola Costantini, premiata con il riconoscimento regionale è umbra, con radici nocerine, è  il volto e la voce che da anni raccontano al telespettatori di TEF le notizie di una quotidianità regionale pronta a spaziare  dalla cronaca nera alla giudiziaria, dalla cultura allo sport.

Prima della cerimonia di premiazione, a cui parteciperanno il sindaco di Nocera Umbra Giovanni Bontempi, la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, e il nuovo dirigente scolastico dell’Istituto Omnicomprensivo, Leano Garofoletti, si terrà una lectio del presidente dell’Ordine dal titolo “Il giornalismo italiano alle prese con i travagli di oggi e le ambizioni per il domani”.  Verna dialogherà con Roberto Conticelli, presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Umbria e con Gianfranco Ricci, consigliere nazionale dell’Ordine.

L’evento è riconosciuto dall’Ordine e fornirà crediti formativi.

Il premio è nato per ricordare Angelo Marinangeli, decano dei giornalisti umbri, inventore del racconto del calcio dilettantistico a Radio Subasio, per alcuni anni direttore responsabile di Radio Tadino e storica penna de La Nazione. Si tratta di un riconoscimento istituito per volere della famiglia e degli amici di Angelo ed è promosso da Comune di Nocera Umbra, Istituto Omnicomprensivo di Nocera Umbra e Ordine dei giornalisti.