Via all’anno scolastico 2019-20. Il messaggio del sindaco di Gualdo Tadino

Pubblicità

Inizia ufficialmente oggi l’anno scolastico 2019-2020, anche se a Gualdo Tadino ad entrare in classe saranno solo gli studenti della Scuola Secondaria “Franco Storelli”. Gli altri istituti cittadini, scuola dell’Infanzia, scuola Primaria e Istituto Casimiri, inizieranno infatti le loro lezioni mercoledì 11 settembre.

Come da tradizione, al personale docente, a quello non docente e soprattutto a tutti gli studenti, arriva il messaggio di auguri del primo cittadino.

“Insieme ricominciamo un nuovo anno scolastico – scrive Massimiliano Presciutti – un’altra stagione di crescita e condivisione che vedrà protagonisti in primis i bambini ed i ragazzi ai quali va il mio più affettuoso saluto.
In questi anni abbiamo fatto tanti interventi sulle strutture, altri sono in fase di realizzazione, altri ne verranno, sicuramente ci saranno dei sacrifici da affrontare, ma sono certo che con una forte sinergia, come già avvenuto nel recente passato, riusciremo insieme a superare brillantemente tutte le problematiche.

Ai bambini ed ai ragazzi auguro di vivere questa nuova avventura con gioia e grande senso di responsabilità. Godetevi questa opportunità di crescita col massimo dell’entusiasmo e della voglia di vivere, non spaventatevi di fronte alle difficoltà, ma affrontatele senza paura alcuna come solo voi sapete fare. La nostra comunità conta su di voi non solo per costruire un futuro migliore, ma anche e soprattutto per far crescere Gualdo Tadino e tutto il territorio della fascia appenninica.

Insieme ai vostri insegnanti ed a tutto il corpo non docente, che voglio ringraziare in maniera particolare per la professionalità e l’impegno che hanno sempre dimostrato, sono certo che saprete raggiungere importanti successi, che saranno forieri di grandi soddisfazioni non solo per voi, ma per le vostre famiglie, i vostri insegnanti e tutto il personale non docente.
Un particolare augurio di buon lavoro infine ai nuovi Dirigenti Scolastici, figure imprescindibili, che con la loro professionalità, la loro serietà e la loro passione, sapranno sicuramente guidare al meglio i nostri Istituti verso nuovi e sempre più ambiziosi traguardi.

Da parte mia, come è sempre avvenuto in questi anni, non posso che confermare a tutti voi il massimo dell’impegno e della presenza, vi sarò vicino come sempre, perché le istituzioni devono continuare a mettere l’istruzione, la crescita e la formazione dei nostri figli al primo posto. In bocca al lupo a tutti, sarà, ne sono certo, un anno bello ed  importante per tutti Noi”.