Salvini a Gualdo Tadino: “Il 27 ottobre una data storica per l’Umbria”

Pubblicità

Dopo quello di ieri sera a Gubbio, bagno di folla anche stamattina a Gualdo Tadino per Matteo Salvini. Il leader della Lega ha parlato in piazza Federico II mentre era in corso il mercato settimanale.

Il deputato Virginio Caparvi, responsabile regionale del Carroccio, e la candidata Alessia Raponi hanno preceduto l’intervento dell’ex ministro dell’Interno, arrivato in Umbria per sostenere la candidatura alla presidenza di Donatella Tesei, assente però all’appuntamento gualdese.

Salvini, salito sul terrazzo del Centro Anziani con indosso la maglietta “A Settembre a Gualdo è Mejo”, ha ricordato che in Umbria si voterà anticipatamente rispetto alla scadenza naturale del 2020 a causa dello scandalo dei concorsi nella sanità. “Ci sono stati degli arresti – ha sottolineato – e con noi al governo della Regione lavorerà nel pubblico chi merita, non chi ha un amico pronto a raccomandarlo.”

Il leader leghista ha parlato anche di problemi nelle liste di attesa, di strade da ammodernare il cui stato attuale penalizza il turismo e l’economia, e di sviluppo dell’agricoltura.

“Il 27 ottobre le telecamere di tutto il mondo saranno puntate sull’Umbria – ha detto, essendo questo il primo appuntamento elettorale da quando la Lega è andata all’opposizione – Dopo l’uscita di Renzi dal Pd, chiedo a Mattarella se non sarebbe stato più serio andare a votare invece che assistere a queste buffonate.”

“In Umbria – ha proseguito Salvini – è in atto un accordo tra Pd e 5 Stelle. Cioè tra chi ha denunciato (i 5 Stelle, riferendosi allo scandalo sanità, ndr) e chi è stato denunciato.” Poi una stoccata l’ha riservata anche a Di Maio: “Uno che passa dal Ministero del Lavoro a quello degli Esteri o è un genio o un poltronaro.” Quindi, rispondendo a una persona del pubblico: “Conte? Conosco solo l’allenatore dell’Inter.” Altre bordate al governo: “Due partiti che fino al giorno prima si sono fatti la guerra e che ora vanno a braccetto solo per conservare una poltrona.”

Dopo i consueti selfie con i suoi sostenitori e prima di recarsi in centro per pranzare in un ristorante, Matteo Salvini ha fatto un giro tra le bancarelle del mercato.