E’ morto Walter Nicoletti, nel 1998 sfiorò la serie B con il Gualdo

Si è spento la scorsa notte a Rimini Walter Nicoletti, allenatore che portò il Gualdo Calcio a sfiorare la serie B nel campionato di serie C1 1997/98. L’allenatore di Santarcangelo di Romagna avrebbe compiuto 67 anni il prossimo 4 novembre e ha dovuto combattere contro una lunga malattia.

Attualmente era consigliere dell’Associazione Italiana Allenatori e docente di tecnica calcistica a Coverciano. Nicoletti nella sua lunga carriera oltre al Gualdo ha allenato Empoli, Trapani, Spezia, Vis Pesaro, Giarre, Livorno, Cesena e Spal.

Walter Nicoletti arrivò alla guida del Gualdo dopo la 10° giornata della serie C1 96/97, subentrando all’esonerato Giuliano Sonzogni. Il presidente Barberini lo confermò per la stagione successiva e i biancorossi disputarono un campionato eccezionale che li videro protagonisti insieme a Cosenza e Ternana al vertice della classifica. Alla fine arrivarono i playoff per la promozione in serie B e la squadra di Nicoletti disputò la semifinale contro la Nocerina. Dopo la sconfitta in terra campana (2-0), il 7 giugno 1998 il Gualdo stava vincendo la gara di ritorno per 3-1 ed era qualificato per la finale contro la Ternana in virtù del miglior piazzamento in classifica, ma un gol degli avversari all’ultimo secondo frantumò il sogno dei tifosi gualdesi.

Nicoletti definiva sempre molto particolare la sua avventura a Gualdo Tadino. Arrivò infatti in città subito dopo la prematura scomparsa della moglie e nel 97/98 visse anche la difficile convivenza con il terremoto, mitigata in parte dalla disputa di un campionato bellissimo.

Alla famiglia dell’allenatore la redazione di Gualdo News porge le più sentite condoglianze.

Il Gualdo 97/98 allenato da Walter Nicoletti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Articolo precedenteTaglio del nastro per la cucina della taverna di San Benedetto
Articolo successivoCon il Progetto Rete! alla Notte Europea dei Ricercatori
Marco Gubbini
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Ex direttore artistico di Radio Tadino (1985-1986), ideatore e curatore di programmi televisivi giornalistici delle emittenti Rete7 (1985-1990) e TV23 (2003-2006). Esperienze varie come corrispondente di varie pubblicazioni, fra cui Calcio Perugia (2005), La Voce di Perugia (2006-2007). E' stato collaboratore dell’agenzia di stampa Infopress (2004-2012), ha scritto articoli per testate quali Il Giornale dell’Umbria, La Nazione, Il Corriere di Romagna, Il Sannio, Il Crotonese, Il Corriere di Forlì, La Nuova Ferrara. Iscritto all’Associazione Italiana Reporter e Fotografi dal 2009. Coideatore e curatore del sito gualdocalcio.it (1998-2012) e gualdocasacastalda.it (dal 2013 al 2016). Addetto stampa del Gualdo Calcio in serie C e altre categorie (dal 2004 al 2012) e del Gualdo Casacastalda in serie D (dal 2013 al 2016). Segretario dell’Ente Giochi de le Porte di Gualdo Tadino dal 2014 al 2017. Componente della redazione dei periodici Il Nuovo Serrasanta e Made in Gualdo. Autore del libro "Libera, ma Libera Veramente" (edizioni Eta Beta, 2021).