Da ottobre al Grottino la seconda edizione del “Cafè Philo”

Pubblicità

E’ legata a tematiche relative alla responsabilità la seconda edizione del Cafè Philo, le conversazioni filosofiche a tema organizzate dall’Associazione “Peripli – Culture e società Euromediterranee” insieme alla  “Associazione Talia” e al periodico “El Bollettino”.

Saranno cinque gli appuntamenti di questo nuovo ciclo, uno al mese come al solito, si inizierà martedì 15 ottobre 2019 e si proseguirà fino a febbraio 2020, con un titolo emblematico: “Riflessioni sulla Responsabilità”.

Gli incontri si svolgeranno nei locali de “El Grottino”, foyer del Teatro Talia, al centro storico cittadino, con inizio alle ore 21.

La prima edizione del Cafè Philo ha fatto registrare un ottimo, quanto inatteso riscontro di presenze, fino al tutto esaurito della data speciale di agosto. A testimonianza dell’interesse che sta suscitando questa iniziativa, prima nel suo genere a Gualdo Tadino, anche il notevole incremento dei curatori, che sono passati da tre a sette, comprendenti: Maria Donzelli, Roberta Comodi, Flavia Guidubaldi, Sara Filippetti, Giuseppe Ruiz de Ballestreros, Mario Fioriti e Edoardo Comodi.

1.       Martedì 15 Ottobre 2019: “Responsabilità di sé, responsabilità degli altri e verso gli altri”  – Relazione iniziale di Maria Donzelli

2.       Novembre 2019: “Responsabilità nei confronti della natura e dell’ambiente per il nostro futuro” –  Relazione iniziale di Edoardo Angeli

3.       Dicembre 2019: “Responsabilità civile” – Relazione iniziale di Katia Tittarelli

4.       Gennaio 2020: “Etica e bioetica della responsabilità” – Relazione iniziale di Flavia Guidubaldi

5.       Febbraio 2020: “Responsabilità genitori/figli” – Relazione iniziale di Giuseppe Ruiz de Ballestreros

“Il Cafè Philo si propone più che mai di coinvolgere tutti coloro che vorranno partecipare al dibattito sugli argomenti che andremo insieme a trattare, vuole essere un luogo d’incontro per chiunque voglia coltivare ascolto, dialogo e riflessione”, sottolineano gli organizzatori.