La Bergamo-Taranto Bike Tour, pedalata in solitaria, è transitata a Gualdo Tadino

Pubblicità

La Bergamo-Taranto Bike Tour è transitata sabato scorso 5 ottobre a Gualdo Tadino. L’iniziativa di beneficenza è portata avanti da Giuseppe Russo, ciclista amatore di Massafra (TA) che sta pedalando da Bergamo a Taranto per raccogliere fondi da destinare all’oncoematologia pediatrica della città pugliese e donare speranza ai bambini tarantini affetti da patologie oncologiche, sulla scia del percorso avviato dalla giornalista delle Iene recentemente scomparsa Nadia Toffa.

Nella tappa umbra il ciclista gualdese Enrico Bianchi ha accompagnato Russo da Urbino a Assisi. L’atleta tarantino si è voluto fermare a Gualdo Tadino, anche se l’iniziativa non comprende tappe intermedie, perchè oltre a Massafra considera questa la sua città natale, avendoci trascorso momenti stupendi della sua infanzia con parte della sua famiglia trasferita ormai da decenni a Gualdo Tadino, quella di Vincenzo Esposito.

Nelle foto sopra c’è proprio lui insieme al figlio di Vincenzo, Davide Esposito, che lo attendeva in Piazza Martiri della Libertà.

Unica nota dolente – ci scrive Enrico Bianchi – l’assenza dell’assessore allo Sport Stefano Franceschini, avvertito telefonicamente dieci giorni prima. Aveva dato la disponibilità per un saluto istituzionale, ma nessuno dell’amministrazione comunale si è presentato. Peccato, perché oltre a essere un iniziativa meritevole, ha anche tanto risalto a livello mediatico tanto da essere seguita dalla trasmissione le Iene di Mediaset.
In ogni caso nessuna polemica. Gualdo Tadino ha una sensibilità diversa a questi temi e non è quella che è passata davanti agli occhi di Giuseppe. Invito quindi tutti a sostenere l’iniziativa facendo una donazione all’IBAN presente nel link“.

© ALCUNI DIRITTI RISERVATI