Umbri alle urne, ecco come si vota. Cambiano due seggi a Gualdo Tadino

Domenica gli elettori umbri saranno chiamati al voto per l’elezione del nuovo Consiglio Regionale del nuovo Governatore. Saranno oltre 700mila i cittadini che dovranno recarsi alle urne con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura, a causa delle note vicende che si sono abbattute sulla sanità umbra.

I canditati presidente sono 8, supportati da 19 liste. Si tratterà, molto probabilmente, di una sfida a due tra la candidata del centrodestra Donatella Tesei e quello di Pd e Movimento 5 Stelle Vincenzo Bianconi.
Quella umbra è la prima elezione dopo la formazione, a livello nazionale, del nuovo Governo giallo-rosso e quindi gli occhi di tutta Italia sono puntati sulla nostra piccola regione.

Sette sono i candidati gualdesi che si affronteranno e un numero così alto è una novità assoluta per le elezioni regionali.
Due sono capolista dei propri schieramenti: Roberto Morroni, consigliere regionale uscente guiderà Forza Italia all’interno della coalizione di centrodestra che vede come candidata presidente Donatella Tesei, e Luca Gammaitoni è il primo della lista del Partito Democratico nel patto civico a sostegno di Vincenzo Bianconi.
In corsa per uno scranno a Palazzo Cesaroni anche la consigliera comunale Alessia Raponi con la Lega, Dario Toffano con il Movimento 5 Stelle, Sabrina Di Cola con la lista Bianconi Presidente, Mauro Zenobi e Cosimo Roberto Vento con Italia Civica per Claudio Ricci Presidente. Di origini gualdesi anche Gianluigi Rosi, che si presenta con Fratelli d’Italia.

COME SI VOTA – Gli elettori riceveranno una sola scheda con i nomi dei candidati alla presidenza della regione e, accanto, le liste che li sostengono. Ecco i modi per votare:
1 – con un segno sul nome del candidato presidente il voto si estende anche alla lista o alla coalizione di liste a esso collegate.
2 – con un segno solo sul simbolo di una lista, il voto si estende anche al presidente a esso collegato.
3 – si può anche fare un segno sia sul nome del candidato presidente che sul simbolo di una lista che lo sostiene, ma non è ammesso il voto disgiunto: il candidato presidente e la lista devono essere collegati. Non è possibile votare un candidato presidente e una lista che non lo sostiene.
4 – si possono scrivere uno o due nomi di preferenza, in questo modo il voto va anche alla lista collegata e al candidato presidente collegato. Attenzione: se si esprimono due preferenze devono essere di genere diverso, altrimenti la seconda preferenza viene annullata.

Viene eletto Presidente chi ha la maggioranza relativa: non c’è ballottaggio. La lista o la coalizione di liste che sostiene il presidente eletto ottiene 12 seggi su 20, ripartiti tra le liste che superano la soglia di sbarramento del 2,5%. Degli 8 seggi rimanenti, 1 va al candidato presidente con il miglior piazzamento e 7 alle liste che sostengono candidati che hanno perso.

Tutti i candidati delle 19 liste

CAMBIO SEDE PER LE SEZIONI 10 E 11 – A Gualdo Tadino c’è un cambiamento per quanto riguarda gli elettori dei seggi 10 e 11, che invece della solita sede della scuole elementari di Cartiere, dovranno votare presso l’Istituto Casimiri di via Flaminia, km. 189, in zona stadio-palasport. Si potrà votare dalle ore 7 alle ore 23.

© GUALDO NEWS – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Articolo precedenteElezioni Regionali, oggi a Gualdo Tadino il segretario del PD Zingaretti
Articolo successivoInaugurata a Gualdo Tadino la nuova sede territoriale della Uil
Marco Gubbini
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Ex direttore artistico di Radio Tadino (1985-1986), ideatore e curatore di programmi televisivi giornalistici delle emittenti Rete7 (1985-1990) e TV23 (2003-2006). Esperienze varie come corrispondente di varie pubblicazioni, fra cui Calcio Perugia (2005), La Voce di Perugia (2006-2007). E' stato collaboratore dell’agenzia di stampa Infopress (2004-2012), ha scritto articoli per testate quali Il Giornale dell’Umbria, La Nazione, Il Corriere di Romagna, Il Sannio, Il Crotonese, Il Corriere di Forlì, La Nuova Ferrara. Iscritto all’Associazione Italiana Reporter e Fotografi dal 2009. Coideatore e curatore del sito gualdocalcio.it (1998-2012) e gualdocasacastalda.it (dal 2013 al 2016). Addetto stampa del Gualdo Calcio in serie C e altre categorie (dal 2004 al 2012) e del Gualdo Casacastalda in serie D (dal 2013 al 2016). Segretario dell’Ente Giochi de le Porte di Gualdo Tadino dal 2014 al 2017. Componente della redazione dei periodici Il Nuovo Serrasanta e Made in Gualdo. Autore del libro "Libera, ma Libera Veramente" (edizioni Eta Beta, 2021).