Allo chef gualdese Angelo Luzi il riconoscimento “Collegium Cocorum”

Lo chef gualdese Angelo Luzi è stato insignito del prestigioso riconoscimento “Collegium Cocorum” della Federazione Italiana Cuochi. Questa la motivazione: “Per aver operato da oltre cinque lustri nell’arte culinaria con dignità e passione, capacità e prestigio, onorando sempre e ovunque la millenaria tradizione della cucina italiana.”

La “consegna dei collari“, l’onorificenza al merito professionale conferita dalla Federazione italiana cuochi, si è svolta nella giornata di mercoledì 14 novembre a Roma, presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati.

La cerimonia, presentata dal conduttore di Linea Verde Beppe Convertini e dal presidente Federcuochi Rocco Pozzulo, ha visto la partecipazione di autorità della cultura e delle istituzioni vicine alla categoria, oltre alla stampa specializzata.

Ispirata al riconoscimento anticamente tributato dalla Roma imperiale alla professione del cuoco, l’onorificenza nasce con l’obiettivo di premiare quei professionisti del settore che da oltre venticinque anni promuovono con successo le tradizioni e il prestigio della cucina italiana nel nostro Paese e nel mondo.

Oltre agli chef più meritevoli, riconoscimenti speciali sono stati consegnati anche a Lorena Bianchetti (conduttrice A Sua Immagine, Rai1), Gennaro Sangiuliano (direttore TG2), Giorgio Calabrese (Presidente Comitato Nazionale Sicurezza Alimentare), Angelo Mellone (capostruttura Rai1 e autore Linea Verde), Luigi Scordamaglia (consigliere amministrazione Ice e presidente Filiera Italia) e Claudia Manari (autrice Rai1), che hanno ricevuto il Collare Amici dei Cuochi per l’impegno a favore della valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni.

Con loro premiati anche gli onorevoli Giorgia Meloni, Lorenzo Viviani (commissione Agricoltura della Camera) e Marina Sereni (viceministro Affari esteri e cooperazione internazionale), nonché i senatori Gian Marco Centinaio (già ministro dell’Agricoltura) e Gianpaolo Vallardi (presidente commissione Agricoltura del Senato).

Angelo Luzi è chef del Ristorante Tartufaro di Valtopina dove da sempre si mangiano piatti tipici e tradizionali dell’Umbria cucinati con prodotti del territorio.

Articolo precedenteCongresso di cardiologia a Napoli, grande attenzione per la relazione della dottoressa Chiara Brunetti
Articolo successivoIntitolato a Carlo Biscontini il palchetto centrale del teatro Talia
Marco Gubbini
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Ex direttore artistico di Radio Tadino (1985-1986), ideatore e curatore di programmi televisivi giornalistici delle emittenti Rete7 (1985-1990) e TV23 (2003-2006). Esperienze varie come corrispondente di varie pubblicazioni, fra cui Calcio Perugia (2005), La Voce di Perugia (2006-2007). E' stato collaboratore dell’agenzia di stampa Infopress (2004-2012), ha scritto articoli per testate quali Il Giornale dell’Umbria, La Nazione, Il Corriere di Romagna, Il Sannio, Il Crotonese, Il Corriere di Forlì, La Nuova Ferrara. Iscritto all’Associazione Italiana Reporter e Fotografi dal 2009. Coideatore e curatore del sito gualdocalcio.it (1998-2012) e gualdocasacastalda.it (dal 2013 al 2016). Addetto stampa del Gualdo Calcio in serie C e altre categorie (dal 2004 al 2012) e del Gualdo Casacastalda in serie D (dal 2013 al 2016). Segretario dell’Ente Giochi de le Porte di Gualdo Tadino dal 2014 al 2017. Componente della redazione dei periodici Il Nuovo Serrasanta e Made in Gualdo. Autore del libro "Libera, ma Libera Veramente" (edizioni Eta Beta, 2021).