Prisco: “Lavoro, lotta all’isolamento e crescita demografica: tre priorità per Gualdo Tadino”

Pubblicità

Ricompattare il centrodestra a Gualdo Tadino dopo le divisioni e la sconfitta alle ultime elezioni amministrative, lavorare uniti su un progetto serio e innovativo in grado di rilanciare la città, individuare soluzioni capaci di contrastare in maniera efficace la crisi occupazionale provando a colmare il gap dell’isolamento e incentivando, allo stesso tempo, la crescita demografica.

Sono questi i temi prioritari affrontati nel corso di un incontro che si è svolto venerdì scorso a Gualdo Tadino alla presenza del deputato Emanuele Prisco, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, e del portavoce regionale di Gioventù Nazionale Riccardo Ciancabilla.

Partendo dalla vittoria delle recenti elezioni regionali, nelle quali il partito di Giorgia Meloni ha superato il risultato della doppia cifra – si legge in una nota di FdI – l’incontro è stato utile per riproporre tematiche ritenute prioritarie per Gualdo Tadino. “L’area dell’Appennino non può più essere considerata di serie B – ha detto Prisco – Per territori come questo, che purtroppo per troppo tempo sono stati dimenticati dalla politica regionale, è giunto finalmente il momento di una doverosa inversione di marcia”.

Secondo FdI il centrodestra, unito, può ottenere risultati importanti per il rilancio della città lavorando su progetti seri e innovativi in grado di aumentare l’indice demografico, ridurre il pesante isolamento delle infrastrutture e rilanciare il mercato del lavoro.