Scheggia, inaugurato il progetto educativo “Bubu Settete” per bambini da 18 a 36 mesi

Pubblicità

Si chiama “Bubu Settete” il progetto educativo per bambini e bambine dai 18 ai 36 mesi che ha preso il via in questi giorni a Scheggia: una risposta concreta alle esigenze delle famiglie e al miglioramento della crescita dei piccoli.

Il servizio per la prima infanzia, che sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 nel nuovo spazio localizzato nello stabile della scuola materna, nasce da un progetto promosso dalla Parrocchia di San Paterniano e dal Comune di Scheggia e Pascelupo i quali ne hanno fortemente voluto l’avvio contribuendo con risorse finanziarie, umane e strutturali per garantirne la continuità.

In un momento in cui si tende a chiudere servizi presenti nei piccoli centri, questo è un segno in controtendenza che denota, invece, grande attenzione nei confronti dei bambini più piccoli e delle loro famiglie per le quali si cerca di favorire la conciliazione tra gli impegni familiari e professionali, oltre a facilitare l’accesso femminile nel mondo del lavoro in un quadro di pari opportunità.

Esteso anche alle famiglie e ai piccoli degli altri Comuni della Fascia Appenninica, il servizio è partito con 5 tra bambini e bambine ma la capienza del centro è per 10, numero che si auspica di raggiungere entro il primo anno dall’avvio. Quindi il centro può ospitare ulteriori 5 bambini: chi fosse interessato al servizio può rivolgersi al Comune di Scheggia e Pascelupo o direttamente alla Scuola d’infanzia paritaria “Sacro Cuore”, via Masaccio, 6 – Scheggia (telefono 075 9259210)”