Fine settimana nel segno delle elezioni per il mondo dei Giochi de le Porte

Pubblicità

Tre Porte alle urne per scegliere i propri direttivi e i propri Priori. Questo fine settimana sarà molto importante per i Giochi de le Porte con San Facondino, venerdì sera, San Benedetto e San Martino, domenica, che andranno a rinnovare i propri direttivi. Saranno poi i membri dei direttivi che, secondo i rispetti statuti, procederanno alla nomina dei rispettivi Priori.

Venerdì 13 alle 21 il priore uscente Mario Pasquarelli ha convocato l’assemblea dei portaioli gialloverdi presso la taverna di via Nucci, sede dell’associazione. Per l’occasione saranno illustrati dal Priore i bilanci morali ed economici dell’anno paliesco appena conclusosi. Sarà poi la volta della votazione per eleggere il nuovo Priore. Infatti, stando ai rumors circolati in questi giorni, dovrebbe esserci un avvicendamento alla guida di Porta San Facondino. Il nome del nuovo Priore dovrebbe uscire dalla prima riunione del nuovo comitato.

Domenica toccherà a Porta San Benedetto che ha organizzato – come deciso in occasione dell’assemblea generale del mese scorso –un’intera giornata di seggio elettorale aperto presso la taverna di piazza Soprammuro. Potranno votare, come anche nelle altre Porte, tutti i portaioli in regola con il tesseramento 2019.
In casa gialloblù appare certo l’avvicendamento alla guida, con Nicola Bossi, priore per due mandati triennali consecutivi, che lascerà la carica. Al suo posto uno tra Matteo Calzuola e Giuseppe Monacelli, almeno stando a quanto emerso nei giorni scorsi.

Chiuderà questo fine settimana elettorale Porta San Martino. I giallorossi che si sono aggiudicati il Palio di San Michele Arcangelo 2019, hanno fissato per domenica la propria assemblea generale che, oltre ad approvare i bilanci morali ed economici dell’anno portaiolo appena concluso, andranno ad eleggere il nuovo comitato. Sarà un pomeriggio di elezione visto che le operazioni di voto si svolgeranno dalle 15 alle 19 presso la sede di via Giacomo Matteotti. Così ha stabilito l’apposito comitato elettorale costituitosi nei giorni scorsi.
Stando alle indiscrezioni filtrate in questi giorni, in casa giallorossa non dovrebbero esserci problemi per il priore uscente Andrea Farinacci, che va verso la riconferma per il prossimo triennio. La vittoria e il Palio tornato presso la taverna di via Imbriani dopo nove anni, sono sicuramente un ottimo viatico per ripetere per i prossimi tre anni l’esperienza alla guida dei giallorossi.

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI