Ancora furti a raffica nel gualdese. Venerdì sera altri colpi

Non accenna a placarsi l’ondata di furti che ormai da più di un mese sta colpendo l’Alto Chiascio e in particolare il territorio di Gualdo Tadino. Nella serata di ieri, venerdì, i malviventi hanno “visitato” altre abitazioni, in viale dei Cappuccini e nella frazione di Palazzo Ceccoli, dove già alcuni giorni fa i ladri erano penetrati in altre due case.

Il triste resoconto è sempre quello, con stanze messe a soqquadro per arraffare ciò che può avere valore, con i banditi che poi si dileguano con il favore del buio.

Facile immaginare come tra la popolazione cresca l’apprensione con la situazione che, giorno dopo giorno, diventa sempre più pesante. Una delle ipotesi seguite dalle forze dell’ordine è quella di bande organizzate che, provenienti dall’est Europa, razziano e poi tornano nei loro paesi d’origine. La maggioranza dei furti avviene di pomeriggio, senza abitanti all’interno delle case. Questo fa pensare a colpi ben studiati con i malviventi appostati per colpire al momento giusto.

© GUALDO NEWS – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Articolo precedenteJp, cassa integrazione prorogata fino a luglio 2020
Articolo successivoTrasferimento Eurospin in zona Stazione, ok del consiglio comunale
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.