Giorno della Memoria, le iniziative a Gualdo Tadino per non dimenticare

Diverse le iniziative in programma a Gualdo Tadino per il 27 gennaio, Giorno della Memoria che si celebra per commemorare le vittime dell’Olocausto.

Partirà quest’anno il progetto “Pietre d’Inciampo”, a perenne memoria dei cittadini gualdesi morti nei campi di sterminio nazisti. Alle 11 saranno apposte in via Cesare Battisti (quartiere Capezza), dove nacquero i fratelli Tommaso, Mariano e Filippo Filippetti che nel 1944 vennero imprigionati nel campo di concentramento di Dora-Mittelbau, comando distaccato del lager di Buchenwald.

L’Istituto Casimiri ha programmato per studenti e non per le ore 21 presso il Teatro Cinema Don Bosco la proiezione del film #AnneFrank vite parallele.

La Scuola Secondaria I Grado dell’Istituto Comprensivo di Gualdo Tadino organizza a sua volta un percorso esperienziale nei propri locali, affinché gli studenti possano sperimentare alcune delle sensazioni provate dai deportati nei campi di sterminio durante quel tragico viaggio.

Il programma prevede testimonianze delle vittime, attraverso documenti storici e brani letterari; ricostruzione della vita di Anne Frank, con lettura di brani tratti dal Diario; drammatizzazione: una giornata-tipo di una classe scolastica italiana, nel contesto delle leggi razziali del 1938; confutazione dei principi del Manifesto della razza alla luce delle conoscenze scientifiche; la musica concentrazionaria, le partiture composte nei lager dai deportati, illustrata dai docenti d’Istituto; esposizione di opere di arte contemporanea, realizzate dai docenti dell’Istituto.

Articolo precedenteIl Papillon ha celebrato se stesso. Moiraghi e Fiorucci hanno fatto rivivere il mito del club di Gualdo Tadino
Articolo successivoIstituto Casimiri, corso di potenziamento per chi concorre alle Olimpiadi di Matematica
Marco Gubbini
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Ex direttore artistico di Radio Tadino (1985-1986), ideatore e curatore di programmi televisivi giornalistici delle emittenti Rete7 (1985-1990) e TV23 (2003-2006). Esperienze varie come corrispondente di varie pubblicazioni, fra cui Calcio Perugia (2005), La Voce di Perugia (2006-2007). E' stato collaboratore dell’agenzia di stampa Infopress (2004-2012), ha scritto articoli per testate quali Il Giornale dell’Umbria, La Nazione, Il Corriere di Romagna, Il Sannio, Il Crotonese, Il Corriere di Forlì, La Nuova Ferrara. Iscritto all’Associazione Italiana Reporter e Fotografi dal 2009. Coideatore e curatore del sito gualdocalcio.it (1998-2012) e gualdocasacastalda.it (dal 2013 al 2016). Addetto stampa del Gualdo Calcio in serie C e altre categorie (dal 2004 al 2012) e del Gualdo Casacastalda in serie D (dal 2013 al 2016). Segretario dell’Ente Giochi de le Porte di Gualdo Tadino dal 2014 al 2017. Componente della redazione dei periodici Il Nuovo Serrasanta e Made in Gualdo. Autore del libro "Libera, ma Libera Veramente" (edizioni Eta Beta, 2021).