Intitolati al Sor Antonio i giardini pubblici di Viale Don Bosco

Pubblicità

E’ stato intitolato domenica mattina il parco pubblico ad Antonio Dibitonto, da tutti conosciuto a Gualdo Tadino come il Sor Antonio, salesiano laico, educatore, responsabile dello scoutismo locale e amato da numerose generazioni di gualdesi.

La concomitanza è stata la ricorrenza di San Giovanni Bosco, fondatore dei salesiani. I giardini pubblici, che dal 26 gennaio portano il suo nome, si trovano in viale Don Bosco e sono situati proprio di fronte quell’oratorio che per 35 anni è stato il luogo dove il Sor Antonio ha contribuito a formare centinaia di giovani gualdesi.

All’inaugurazione, oltre al sindaco Massimiliano Presciutti e alla giunta comunale, erano presenti i ragazzi dell’Agesci, guidati dal capogruppo Daniele Nati, e i più anziani del Masci, quasi tutti allievi del Sor Antonio, con il responsabile Roberto Ciabilli che ha ricordato la sua figura. Alla cerimon ia hanno partecipato anche diversi aderenti all’associazione Educare alla Vita Buona, che dal 2011 gestisce l’oratorio dopo l’addio dei Salesiani a Gualdo Tadino.

.

Presciutti, nel suo intervento, ha sottolineato il valore fortemente simbolico dell’intitolazione di questo parco pubblico poichè situato,oltre che nella via intitolata al Santo al quale il Sor Antonio era devoto e seguace, tra due edifici scolastici storici della città: la scuola elementare “Domenico Tittarelli” e l’istituto Casimiri.