Covid-19, rinvio di comunioni e cresime e cancellati i riti della Settimana Santa

Rinviate cresime e comunioni in Umbria, soppressi o rinviati tutti i riti della Settimana Santa. Lo hanno deciso i vescovi umbri.

“A seguito della diffusione dell’epidemia da Covid-19, al fine di tutelare la salute di persone e comunità e ovviare alle incertezze che gravano su impegni pastorali programmati da tempo – riporta una nota della Conferenza Episcopale Umbra – considerato che l’attuale situazione non sta consentendo una adeguata preparazione dei fanciulli e dei ragazzi, i Vescovi dell’Umbria hanno stabilito che le celebrazioni della Messa di Prima Comunione e della Confermazione – programmate dal tempo pasquale fino all’estate – vengano rinviate ad altro momento opportuno, quando lo consentiranno le condizioni generali. Per le stesse ragioni, sono soppresse o rinviate le manifestazioni esterne di pietà popolare solite compiersi durante la Settimana Santa.”

Articolo precedenteIn Umbria netta diminuzione di nuovi contagi. I decessi salgono a 31
Articolo successivoContagi ancora giù in Umbria, dimezzati rispetto a ieri
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.