Easp: le misure adottate per l’emergenza coronavirus

Una lettera aperta di ringraziamento che spiega anche come sta operando l’Easp in questo periodo di emergenza coronavirus è stata inviata dal presidente Fabrizio Notari.

Un ringraziamento particolare a tutto il personale e a quanti in questi giorni ci hanno dimostrato la propria vicinanza a nome mio e  del consiglio di amministrazione dell’Easp.

Stiamo gestendo la struttura tenendo conto delle difficoltà legate all’emergenza Coronavirus, grazie ai provvedimenti presi e all’impegno del personale che ha messo qualcosa in più di quello che normalmente da verso gli ospiti, che già di per se è straordinario.

Easp che ha sentito vicino anche la città, a iniziare dall’Amministrazione comunale. Abbiamo ricevuto tanto materiale, dalle mascherine chirurgiche a quelle più avanzate, a tutti i DPI, i dispositivi personali, necessari per affrontare al meglio la situazione.

Vogliamo ringraziare, anche a nome del personale, il Comune e il sindaco, Massimiliano Presciutti, la farmacia comunale Calai, la Bocciofila gualdese, la Protezione civile, il presidente della Tagina, Francesco Borromeo, che ci hanno fornito questo materiale. Questo ci consente di affrontare in sicurezza, per il personale e per gli ospiti l’emergenza Covid 19.

Sin dall’inizio dell’emergenza abbiamo limitato prima, poi cessato le visite dei parenti degli ospiti. Una scelta difficile ma che ci consente di ridurre di molto il rischio. Abbiamo anche cessato l’attività del centro diurno per l’Alzhaimer, come previsto dalle normative nazionali e regionali, riducendo al minimo i rischi di contagio. Per ridurre ulteriormente i rischi al momento abbiamo bloccato nuovi ingressi alla struttura, privilegiando gli aspetti sanitari a quelli economici.

Insieme al direttore sanitario, Cristian Matarazzi, e a quello amministrativo, Carlo Giustiniani, abbiamo abbiamo creato squadre che si alternano, con le stesse persone che lavorano allo stesso turno. Inoltre abbiamo previsto che le squadre non si incontrino durante il cambio turno prevedendo ingressi e uscite da ali diverse delle strutture. Dai prossimi giorni inizieremo, come previsto dalle disposizioni regionali, anche i tamponi per il personale. Il tutto nell’ottica della politica che ha contraddistinto la nostra azione, soprattutto in questo periodo: massima tutela degli ospiti e del personale

Articolo precedenteSigillo, operazione di sanificazione in centro dei vigili del fuoco
Articolo successivoIn Umbria diminuiscono i pazienti in terapia intensiva, crescono i guariti
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.