Branca, revocata l’ordinanza che vietava l’uso di acqua potabile

Pubblicità

E’ stata revocata dal sindaco di Gubbio l’ordinanza che ieri, a scopo precauzionale, vietava alla cittadinanza della frazione di Branca l’utilizzo dell’acqua a scopi potabili.

Umbra Acque, che si scusa per il disagio arrecato, ha provveduto a bypassare e svuotare il serbatoio dove alcune attività manutentive avevano arrecato qualche anomalia a causa di operazioni di verniciatura. L’acqua proveniente dalla sorgente Scirca è stata immessa direttamente in rete di distribuzione senza il passaggio nel serbatoio prima della sua bonifica.

Questi interventi hanno consentito di ristabilire la qualità dell’acqua erogata e pertanto il sindaco di Gubbio, previo parere favorevole dell’USL1, nel primo pomeriggio di oggi ha consentito l’utilizzo potabile dell’acqua distribuita dal pubblico acquedotto.

Il presidio ospedaliero di Branca, durante il periodo di efficacia dell’ordinanza, è stato rifornito tramite autobotti in modo da garantire il regolare funzionamento della struttura.