Sportello “Ripartiamo” e linee guida. I punti di partenza per la fase 2

Pubblicità

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 23 aprile, si è svolto un incontro in videoconferenza a cui hanno partecipato il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, l’assessore allo Sviluppo Economico e Commercio Stefano Franceschini, il presidente e il direttore generale di Gepafin Carmelo Campagna e Marco Tili, le associazioni di categoria CNA, Confartigianato, Confcommercio, Confindustria, Cia, Coldiretti e le sigle sindacali di Cisl, Uil e Cgil.

Il tema era quello di come affrontare la ripartenza economica e sociale a seguito della crisi causata e sviluppata dall’emergenza Coronavirus. Un primo dibattito positivo e partecipato, secondo l’ufficio stampa del Comune, in cui Gepafin, società finanziaria partecipata dalla Regione Umbria, ha presentato le linee guida introdotte dagli ultimi provvedimenti regionali, che vanno a sommarsi ai decreti emanati dal Governo sul tema economico e di sostegno alle imprese.

Nel corso del dibattito si sono evidenziate una serie di considerazioni sui punti di forza e quelli deboli rispetto ai temi sviluppati. A concludere la videoconferenza è stato Massimiliano Presciutti, che ha proposto due punti base sui quali proseguire successivamente il confronto nei prossimi appuntamenti.

Il primo riguarda l’avvio da lunedì 4 maggio dello sportello Ripartiamo, primo ufficio virtuale a disposizione di attività economiche ed imprese del territorio di Gualdo Tadino, che sarà aperto ogni lunedì dalle ore 15 alle 17 e vedrà la presenza di Gepafin, che curerà il servizio. Lo sportello, che opererà su appuntamento, sarà prenotabile scrivendo una email a b.balducci@gepafin.it.

Il secondo punto riguarda l’iniziativa intrapresa dall’Amministrazione Comunale, che per favorire una rapida e concreta partecipazione invierà nei prossimi giorni a tutti i portatori di interesse economico di Gualdo Tadino una proposta sintetica, frutto del dibattito sviluppato nell’incontro di ieri, contenente delle linee guida sulle macro aree di intervento rispetto alle quali tutti i soggetti interessati potranno dare il proprio contributo al fine di favore la ripartenza delle attività economiche del territorio.

L’incontro svoltosi nella giornata di ieri – ha sottolineato l’assessore Franceschini – è stato molto positivo. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti tra tutti gli attori economici del territorio, che dovrà portare ad individuare una serie di azioni mirate atte a favorire una ripartenza economica efficace. Una sorta di brainstorming, da sviluppare in sinergia con gli stakeholders, per dare il via a nuove opportunità economiche per la nostra comunità“.