Un apparecchio radiologico per Branca, aperta una sottoscrizione

Pubblicità

Un apparecchio radiologico portatile da donare all’ospedale di Branca. L’iniziativa è della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e di quella di Gubbio (essendo l’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino riferimento di un territorio appartenente dal punto di vista ecclesiastico alle due diocesi) che metteranno risorse proprie per l’acquisto del macchinario utile a interventi diagnostici su pazienti impossibilitati a muoversi.

Le due diocesi, guidate dai vescovi Domenico Sorrentino e Luciano Paolucci Bedini, hanno raccolto l’invito della Protezione Civile regionale, che aveva manifestato l’importanza della presenza di questo apparecchio in un ospedale. L’importo per l’acquisto è di 58.560 euro, che verrà diviso tra le due diocesi.

Non essendo però i bilanci delle curie particolarmente floridi, il contributo che arriverà non sarà sufficiente. Pertanto, per quanto riguarda il Vicariato foraneo gualdese, che comprende i comuni di Gualdo Tadino, Fossato di Vico e Sigillo, è stata aperta una sottoscrizione pubblica.

Da qui l’invito alla popolazione a contribuire all’acquisto dell’apparecchio radiologico. Per sostenere questa iniziativa si può effettuare un bonifico utilizzando le coordinate bancarie della parrocchia di San Giuseppe Artigiano presso la filiale di Gualdo Tadino di Banca Intesa San Paolo: IBAN: IT63I0306938470000000098694, indicando come causale “Strumento RX Branca”.