Rilancio di Gualdo Tadino, presentate 15 proposte per la città

Foto Edoardo Ridolfi
Pubblicità

L’amministrazione comunale di Gualdo Tadino giudica molto positiva la risposta da parte dei portatori di interesse del territorio al documento programmatico inviato la scorsa settimana dall’esecutivo ed elaborato da sindaco, giunta e consiglieri di maggioranza.

Sono circa 15, infatti, le missive pervenute al Comune di Gualdo Tadino da parte di associazioni, associazioni di categoria, imprenditori e altri soggetti del territorio, contenenti riflessioni, valutazioni, consigli per cercare di affrontare al meglio temi quali lavoro, sviluppo, nuove opportunità, tutelando la salute, a seguito dell’emergenza legata al Covid-19.

“Tutte le missive ricevute in questa fase saranno ora valutate per poter, successivamente, costruire insieme una proposta definitiva da sottoporre all’attenzione del prossimo Consiglio Comunale, secondo il metodo della partecipazione dal basso – fa sapere l’amministrazione comunale – Subito dopo si aprirà un confronto con Regione Umbria e Governo per attuare le iniziative condivise chiedendo un confronto serrato e le necessarie risorse.”

“Sono molto soddisfatto delle risposte ricevute ed altri stakeholders hanno chiesto un supplemento di qualche giorno per poter fornire il loro contributo – ha sottolineato il sindaco Massimiliano Presciutti Stante la rilevanza dell’argomento ho proposto ai Consiglieri Comunali la convocazione di un Consiglio ad hoc da tenersi in presenza dove discutere ed approvare un atto, possibilmente in forma unitaria, che tenga conto di tutti i contributi arrivati.

“Allo stesso tempo – ha proseguito Presciutti – ho ricevuto con piacere nella giornata di ieri la convocazione da parte dall’Assessore alla Sanità della Regione Umbria Luca Coletto per un incontro in programma giovedì 21 maggio nel quale inizieremo ad affrontare il tema molto sentito da parte di tutti i gualdesi riguardante il recupero dell’area dell’ex ospedale Calai.

“Anche in virtù di questo incontro, e delle relative novità che potrebbero emergere – ha concluso il primo cittadino – ho chiesto ai Gruppi Consiliari di dedicare una seduta del Consiglio Comunale per affrontare gli argomenti sopra menzionati”.