Cambio al vertice di ESA. Ecco il nuovo numero uno Fausto Galilei

Pubblicità

Fausto Galilei è il nuovo amministratore unico di ESA. Il cambio della guardia alla guida dell’azienda dei rifiuti è avvenuto ufficialmente stamattina presso la sala consiliare del municipio dopo l’approvazione del bilancio da parte dei soci, alla presenza del sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti e dell’assessore all’ambiente Paola Gramaccia. Presente anche ormai l’ex amministratore Alessio Cecchetti, in carica dal 2014.

Fausto Galilei, già dipendente della Regione Umbria con una laurea in Giurisprudenza, arriva da Perugia con le esperienze maturate nel settore della gestione dei rifiuti in ambiti territoriali e ricoprirà per i prossimi tre anni l’incarico in maniera gratuita.

ESA, che ora vede il Comune di Gualdo Tadino come unico socio – ha detto il sindaco Presciuttiin questo periodo ha raggiunto tutti gli obiettivi prefissati e per il prossimo futuro siamo certi che saremo di nuovo protagonisti. Per gestire un settore delicato come quello dei rifiuti serve autorevolezza e forza e Fausto Galilei, come il suo predecessore Alessio Cecchetti, ha queste caratteristiche. Galilei avrà un incarico gratuito e sono certo che ESA con lui nel prossimo triennio continuerà, come sempre fatto, a dare risposte positive ai cittadini offrendo dei servizi puntuali ed efficienti”.

Alessio Cecchetti ha tracciato un bilancio della sua esperienza: “Ringrazio tutti gli uomini di ESA, del Comune e dell’Amministrazione Comunale, con i quali ho collaborato e lavorato in questi miei due mandati a Gualdo Tadino. All’inizio c’era una situazione un po’ critica, ma in questi sei anni insieme siamo riusciti a portare l’azienda a camminare da sola e lavorare in modo autonomo. Grande valore ho dato anche ai rapporti umani e questa è stata una delle chiavi del successo di ESA che ha portato ad avere un sistema efficace, riducendo i costi ed offrendo al contempo servizi sempre migliori ai cittadini. Risultati tangibili dati dall’aumento di percentuale della raccolta differenziata a Gualdo Tadino, dall’incremento della raccolta porta a porta arrivata a toccare quota 83%, dalla crescita del patrimonio dell’azienda (passato da -300.000 a +300.000 euro) e dagli investimenti fatti come ad esempio l’isola ecologica“.

Quando mi hanno proposto l’ incarico – ha detto il nuovo amministratore Fausto Galileiho riflettuto un po’, ma poi ho accettato questa sfida. I motivi principali sono tre. Il primo è per la grande stima che ho nei confronti del sindaco Presciutti, il secondo è perché vedendo il bilancio di ESA si nota una società sana, che ha lavorato bene. Il terzo motivo è il fatto che negli ultimi anni ho lavorato nel settore della gestione dei rifiuti ed ho visto che le società pubbliche che si occupano di questo non hanno nulla di che invidiare a quelle private e a quelle miste pubblico-private“.

Gualdo Tadino ha raggiunto ottimi risultati in campi di rifiuti. Ne è un esempio la percentuale di raccolta differenziata che arriva a toccare il 67%, mentre la media della Regione Umbria si attesta al 66%. Ci sono alcuni punti da sviluppare come quelli che riguardano il centro riuso, la tariffa puntuale e la comunicazione, ma sono certo che continuando così raggiungeremo tutti gli obiettivi prefissati”.

Sono stati confermati tutti i componenti del collegio sindacale e il revisore legale.

A margine della conferenza l’amministrazione comunale ha omaggiato l’amministratore unico uscente Cecchetti con un piatto in ceramica di Gualdo Tadino.