Arianna, superato l’esame dall’ospedale. L’applauso del “Mazzatinti”

In ospedale dai primi giorni di maggio per una malattia che però non le sta fiaccando la forza di volontà, Arianna Pabon Cruz, studentessa della classe 5 C del Liceo delle Scienze Umane del Polo Liceale “Mazzatinti” di Gubbio, ha superato l’esame di Stato a distanza.

Una grande tenacia la sua, come quella dei docenti e della dirigente scolastica che l’hanno accompagnata e sostenuta fino al conseguimento dell’ambìto diploma. Arianna, grazie alla sinergia messa in campo dalla scuola e dall’USR, con l’ispettrice Boarelli, ha sostenuto brillantemente il suo esame di Stato conclusivo dal letto dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia dove si trova ad oggi ricoverata.

Il presidente della Commissione Leano Garofoletti, assistito in presenza dai docenti Girlanda, Polidori, Rosati, Fiorucci, Ottaviani e Scassellati, si è collegato in meet a mezzogiorno in punto con l’ospedale, dove ad attenderli c’era Arianna con la professoressa Scarabottini della scuola ospedaliera che assisteva alla prova.

Commossa ed emozionata, Arianna ha salutato la preside Marinangeli che, collegata da Gubbio, ha seguito l’esame. Ha discusso il suo elaborato di indirizzo e poi si è soffermata su Giacomo Leopardi, commuovendosi sulla narrazione dell’”Infinito”. Ha esposto la sua esperienza di alternanza scuola/lavoro e ha chiosato con un riferimento alla filosofia di Nietzsche.

Alla fine, ancora un saluto commosso ai suoi docenti, alla dirigente e alle collaboratrici scolastiche, fatte entrare dal presidente nell’aula d’esame. E fra abbracci e lacrime a distanza, oggi Arianna è felice, insieme a tutto il “Mazzatinti”.

Articolo precedenteTorna Suoni Controvento, sul Serrasanta il duo Bosso-Biondini
Articolo successivoRocca Flea, torna a risplendere il Polittico dell’Alunno
Marco Gubbini
Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti dell'Umbria. Ex direttore artistico di Radio Tadino (1985-1986), ideatore e curatore di programmi televisivi giornalistici delle emittenti Rete7 (1985-1990) e TV23 (2003-2006). Esperienze varie come corrispondente di varie pubblicazioni, fra cui Calcio Perugia (2005), La Voce di Perugia (2006-2007). E' stato collaboratore dell’agenzia di stampa Infopress (2004-2012), ha scritto articoli per testate quali Il Giornale dell’Umbria, La Nazione, Il Corriere di Romagna, Il Sannio, Il Crotonese, Il Corriere di Forlì, La Nuova Ferrara. Iscritto all’Associazione Italiana Reporter e Fotografi dal 2009. Coideatore e curatore del sito gualdocalcio.it (1998-2012) e gualdocasacastalda.it (dal 2013 al 2016). Addetto stampa del Gualdo Calcio in serie C e altre categorie (dal 2004 al 2012) e del Gualdo Casacastalda in serie D (dal 2013 al 2016). Segretario dell’Ente Giochi de le Porte di Gualdo Tadino dal 2014 al 2017. Componente della redazione dei periodici Il Nuovo Serrasanta e Made in Gualdo. Autore del libro "Libera, ma Libera Veramente" (edizioni Eta Beta, 2021).