Covid-19 Umbria, caso di positività d’importazione

Era arrivato nella nostra regione per motivi professionali

È un operaio nativo della Toscana ad essere risultato positivo ai test. L’uomo, giunto in Umbria per lavoro, era in servizio presso un’azienda eugubina.

Gli accertamenti medici hanno potuto scovare un nuovo caso asintomatico; si apprende che la struttura ricettiva presso la quale alloggiava è stata sanificata, mentre il personale, sottoposto a sua volta ai controlli, è risultato negativo ai test, ed ora si trova comunque in isolamento fiduciario.

L’uomo è stato trasferito presso la struttura “Villa Muzi”, residenza adibita proprio alla quarantena in Umbria, nei pressi di Città di Castello.

Articolo precedenteTelemedicina per la Neurologia di Branca, via alla sperimentazione
Articolo successivoNominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.