Tanti big all’edizione 2020 di “Suoni Controvento”. Il programma

Pubblicità

Brunori Sas, Motta, Daniele Silvestri, Raphael Gualazzi e alcune coppie d’autore come Fabrizio Bosso con Luciano Biondini, Elio Germano con Teho Teardo e Giovanni Guidi con Francesco Bearzatti: sono solo alcuni nomi della quarta edizione di Suoni controvento, il festival estivo umbro di arti performative che quest’anno allarga i suoi orizzonti a nuovi borghi della regione mantenendo fede al suo progetto anche in periodo Covid.

E’ stata presentata questa mattina a Palazzo Donini, sede della Giunta regionale dell’Umbria, la quarta edizione di “Suoni Controvento” festival poliedrico di arti performative di caratura nazionale, promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore, in scena in luoghi suggestivi e caratteristici del cuore verde d’Italia. L’evento è stato realizzato con il patrocinio della Provincia di Perugia.  

Quest’anno oltre a Fossato di Vico, Sigillo e Costacciaro e il Parco del Monte Cucco, gli appuntamenti coinvolgeranno nuovi posti suggestivi facenti parti dei comuni di Gualdo Tadino, Norcia, la città di Assisi, nonché Montefalco e Torgiano con due incursioni musicali.

In questi scenari naturali, scelti appositamente per valorizzare il territorio umbro in tutto il suo splendore, dal 31 luglio al 6 settembre, a prendere il via sarà un connubio di musica, letteratura e arte che si svilupperà in diverse forme di attività culturali, sempre in linea con l’idea centrale del festival, ovvero l’immagine di un “pubblico in movimento” in teatri naturali. Particolarmente suggestive saranno le passeggiate letterarie sui monti dove gli scrittori, passeggiando con il pubblico, avranno modo di fare domande all’autore. Insomma un format ricchissimo per tutti i gusti e tutti i palati.

Alla presentazione del programma erano presenti Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, Roberto Morroni, assessore regionale alle Politiche agricole e agroalimentari ed alla tutela e valorizzazione ambientale, Daniele Moretti, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Giuliana Falaschi, presidente del Gal Alta Umbria, gli organizzatori Lucia Fiumi e Gianluca Liberali, e i sindaci e i rappresentanti istituzionali dei Comuni e degli Enti che aderiscono e sostengono il festival.

IL PROGRAMMA

Venerdì 31 luglio alle 21.30 lungo il centro storico di Sigillo a inaugurare il festival saranno le proiezioni immagini delle opere degli studenti dell’Accademia di belle arti di Perugia.

Sabato 1 agosto alle ore 16 nella foresta “Madre dei Faggi” sul Monte Cucco prenderà il via il trekking con delitto “Assassinio al chiaro di luna”. Alle ore 21 a Fossato di Vico, piazza San Sebastiano “Dall’Olimpo al Monte Cucco“, affascinante viaggio sonoro alla scoperta delle musiche tradizionali delle regioni montane della Grecia sulle orme del naturalista e viaggiatore perugino Orazio Antinori. Concerto a cura di Iàkovos Moysiàdis (liuto greco, liuto cretese, Bouzouki) e Periklìs Vràkhnos (violino), accompagnati dal polistrumentista Alessandro Puglia (fiati e percussioni). Evento in collaborazione con il Centro di Ateneo per i Musei Scientifici (CAMS) dell’Università degli Studi di Perugia.

Domenica 2 agosto il primo grande evento. Alle 16.15 a Pian di Spilli (Monte Cucco) sarà suggestivo scenario per il concerto acustico di Brunori Sas, già sold out con mille persone garantite con tutti i distanziamenti necessari.

Da domenica 2 agosto a giovedì 13 agosto presso la chiesa sconsacrata di San Cristoforo a Fossato di Vico sarà allestita l’escape room temporanea “Il tesoro del Condottiero”.

Sabato 8 agosto alle 17.30 a Val di Ranco a Sigillo prenderà il via la presentazione del libro “Vivere la musica. Affrontare gli ostacoli, i cattivi maestri e le folli regole del gioco” di Motta, durante la quale il cantautore si cimenterà in canzoni in acustico. A dialogare con l’artista sarà il giornalista e critico musicale Danilo Nardoni.

Alle ore 21,30 all’Arco Etrusco di Scheggia spazio alla musica con Paisiello – Quartetto in RE minore per flauto e archi con Giovanni Petrini al flauto, Terukazu Komatsu al violino, Madalina Teodorescu alla viola, Tommaso Bruschi al violoncello. Mozart – Quartetto in RE maggiore per flauto e archi- idem, Haydn – Trio londinese n° 1 per due flauti e violoncello- Giovanni Petrini flauto, Denise Tamburi flauto, Tommaso Bruschi violoncello. Concerto a cura del Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia.

Domenica 9 agosto (ore 17.30) presso l’Eremo di Serrasanta a Gualdo Tadino accoglierà “Face to Face”, progetto che vede protagonisti Fabrizio Bosso alla tromba e Luciano Biondini alla fisarmonica.

Sempre domenica 9 agosto ma alle 9 presso la piazzetta di Pascelupo partenza per un concerto-escursione che al Belvedere alle ore 11.30 vedrà esibirsi Ciro Serrapica (sax contralto) e Giovanni Tramonti (sax contralto e baritono). Percorso lungo la Forra del Rio Freddo, andata e ritorno a Pascelupo.

Alle ore 17 a Val di Ranco sul Monte Cucco  “Libri in cammino”, escursione con lo scrittore e conduttore radiofonico Luca Crovi, che presenterà il suo ultimo libro “L’ultima canzone del Naviglio”. Accompagnamento musicale di Raffaele Kohler alla tromba e Stefano Crovi alla chitarra. Animatori del trekking letterario saranno Anna Maria Romano e Giannermete Romani.

Lunedì 10 agosto alle ore 21 in piazza Romana a Colbassano (Fossato di Vico) concerto di Sara Jane Ceccarelli.

Giovedì 13 agosto a Monte Sella a Cortigno (Norcia) tappa de “La cosa giusta Tour 2020” di Daniele Silvestri, con il cantautore che sarà accompagnato dalla sua band.

Sabato 22 agosto (ore 18.30) nello scenario dei vigneti della Cantina Arnaldo Caprai di Montefalco ad andare in scena sarà uno degli interpreti più noti del pop italiano e della musica jazz-soul, Raphael Gualazzi con una tappa del suo tour estivo

Domenica 23 agosto nelle vigne Terre Margaritelli di Torgiano protagonisti dell’appuntamento musicale saranno due delle figure più importanti del jazz italiano, Giovanni Guidi e Francesco Bearzatti.

Sabato 29 agosto (21.15) alla Rocca Superiore di Assisi altro duo d’eccezione: Elio Germano e Teho Teardo porteranno in scena “Viaggio al termine della notte” liberamente tratto dal capolavoro di Louis-Ferdinand Céline, tra musiche e testi.

Domenica 6 settembre alle 9.30 “Libri in Cammino” sul Monte Subasio con Gabriella Genisi. Durante l’escursione la scrittrice parlerà con Anna Maria Romano dell’ultimo suo libro “I quattro cantoni”.