Tutto esaurito alla Rocca Flea per l’evento dedicato a Camilleri e Sironi

È stato un emozionante pomeriggio in compagnia delle suggestioni suscitate da Andrea Camilleri e Alberto Sironi, a un anno dalla loro scomparsa,

Pubblicità

Ha fatto registrare il tutto esaurito l’evento dedicato allo scrittore Andrea Camilleri e al regista Alberto Sironi svoltosi alla Rocca Flea. È stato un emozionante pomeriggio in compagnia delle suggestioni suscitate da questi due personaggi, a un anno dalla loro scomparsa, che hanno dato vita, nella scrittura e in televisione, al personaggio del commissario Montalbano.

L’assessore alla cultura del Comune di Gualdo Tadino, Barbara Bucari, ha sottolineato l’alta valenza culturale dell’incontro, presentato da Mario Fioriti che ha condotto gli spettatori nella narrazione di Camilleri e nelle immagini create da Sironi.

Parola e visione si sono fuse così in una collaborazione particolarmente riuscita che ha dato vita alle emozioni del personaggio protagonista, il celeberrimo commissario Montalbano. Intorno a lui una serie di altri personaggi divenuti “gli amici delle serate degli italiani in tv” e i compagni di viaggio degli appassionati dei libri di Camilleri, un narratore straordinario, che ha inventato una lingua mirabilmente tradotta nelle immagini di Sironi.

Ospite d’eccezione della serata Peppino Mazzotta, alias l’ispettore Fazio della nota serie tv. Sono intervenuti poi Maria Donzelli, professoressa emerita di Storia della Filosofia presso l’Università Orientale di Napoli e presidentessa dell’associazione “Peripli, culture e società euromediteranee”, Lucia Fiumi, presidentessa dell’Associazione Umbra Musica e Canzone d’Autore, nonché moglie di Alberto Sironi, e Giuseppe Fabiano, psicologo – psicoterapeuta docente universitario e autore del libro “Nel segno di Andrea Camilleri”.