Suoni Controvento, tutto esaurito per Bosso e Biondini sul Serrasanta

Pubblicità

E’ stato un altro fine settimana ricco di appuntamenti che ha visto i luoghi della quarta edizione del festival estivo di arti performative Suoni Controvento – promosso da Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore – gremiti dal pubblico, che continua a giungere sempre più numeroso.

Tutto esaurito e grande successo ieri pomeriggio all’Eremo di Serrasanta a Gualdo Tadino per l’atteso appuntamento con Fabrizio Bosso alla tromba e Luciano Biondini alla fisarmonica, che sono riusciti a creare un’alchimia impareggiabile: con la loro musica, tra jazz e libera improvvisazione, i due artisti hanno incantato i presenti creando un dialogo in completa intesa con la natura circostante.

In concomitanza con questo evento, il Cai di Gualdo Tadino, in collaborazione con l’amministrazione comunale, aveva promosso un doppio appuntamento di trekking: al mattino con il percorso Valsorda/Razzipante/Valsorda e nel pomeriggio con partenza da Valsorda e arrivo al Serrasanta per assistere puntualmente al concerto.

Gualdo Tadino – Tradizione,Cultura,EmozioniFabrizio Bosso Fabrizio Bosso & Luciano Biondini "Face to Face"CAI Gualdo Tadino

Posted by CAI Gualdo Tadino on Sunday, 9 August 2020

In questo weekend hanno preso il via due trekking letterari che hanno visto protagonisti della suggestiva natura incontaminata del Monte Cucco Angelo Ferracuti e Luca Crovi. Gli autori si sono cimentati nelle “presentazioni in cammino” di “La metà del cielo” (Ferracuti) e “L’ultima canzone del Naviglio” (Crovi).

Sabato il Parco Villa Anita di Sigillo ha ospitato la presentazione in musica del libro “Vivere la musica. Affrontare gli ostacoli, i cattivi maestri e le folli regole del gioco” di Motta che ha dialogato con il pubblico, raccontandosi tra aneddoti, vita quotidiana e brani in acustico; la sera applausi a non finire a Scheggia e Pascelupo, cornice perfetta per il concerto di musica classica del quartetto composto da Giovanni Petrini, Terukazu Komatsu, Madalina Teodorescu e Tommaso Bruschi (evento in collaborazione con il Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia).

Ieri mattina alla piazzetta di Pascelupo, dopo un’escursione lungo la Forra del Rio Freddo, i partecipanti hanno potuto ascoltare le note del duo sax Ciro Serrapica e Giovanni Tramonti (evento in collaborazione con il Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia).

Il cartellone di Suoni Controvento prosegue anche questa settimana

Stasera (10 agosto) alle ore 21.00 in piazza Romana a Colbassano (Fossato di Vico) tappa del “Be Human Tour” di Sara Jane Ceccarelli. Nel mondo sonoro della cantante italo-canadese convive tutta la musica della sua multiforme carriera. La sua penna di cantautrice, contaminata dal cantautorato nordamericano, si tinge di pop, blues, jazz, reggae, dando vita a canzoni originali di cui è difficile definire il genere, e che unite alla sua voce delicata e al contempo piena di energia, trascinano il pubblico in un live che tocca l’anima. “Una portatrice sana di malinconia positiva”, SJC proporrà brani dal suo album “Colors” e brani inediti ancora non incisi, che verranno registrati a fine tour dopo averli suonati e arricchiti sui vari palchi. L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria.

L’apertura di serata sarà affidato alla tredicenne cantante gualdese Maria Sole Fazi, un vero e proprio giovane talento musicale che sin dall’eta’ di 8 anni studia canto, partendo dal pop per poi appassionarsi al jazz-soul-blues. Maria Sole, che sarà accompagnata alla chitarra da Simone Pascolini, frequenta il Conservatorio di Perugia studiando nel contempo pianoforte e sassofono. Ha già ottenuto diversi riconoscimenti in vari concorsi di canto a livello nazionale, come il Cantagiro, San Remo Junior, Musica è, Note d’Estate ed è finalista al Fuoriclasse Talent e al concorso “Canto da casa e non solo”, nato durante il periodo del lockdown.

Il 13 agosto alle ore 1 a Monte Sella a Cortigno (Norcia) arriva una tappa del “La cosa giusta TOUR2020” di Daniele Silvestri. Il cantautore sarà accompagnato dalla sua band composta da Piero Monterisi(batteria), Gabriele Lazzarotti (basso), Gianluca Misiti (tastiere e sintetizzatori), Daniele Fiaschi (chitarre), Marco Santoro (fagotto e tromba), Jose Ramon Caraballo Armas (tromba e percussioni), Duilio Galioto (tastiere).

Sempre fino al 13 agosto presso la chiesa sconsacrata di San Cristoforo a Fossato di Vico è allestita l’escape room temporanea Il tesoro del Condottiero. Si narra che l’inestimabile e leggendario tesoro del Capitano Simone Calandrini sia sepolto nella cripta di San Cristoforo, riuscirete a trovarlo prima che le porte della stessa si chiudano per sempre alle vostre spalle? Formate la vostra squadra, avrete un’ora di tempo per riuscire nell’impresa, decifrando tutti gli enigmi che conducono alla salvezza e al tesoro. Evento a cura dell’Associazione Rompicapo, informazioni e prenotazioni: 329 5758765/392 5245864 – roompicapo@gmail.com