Ex Jp Industries, oggi a Fabriano faccia a faccia proprietà-sindacati

Pubblicità

Oggi alle 16 è previsto un incontro cruciale sulla vicenda della ex Jp Industries, adesso Indelfab. A Fabriano è previsto infatti un faccia a faccia tra la proprietà e i sindacati per discutere dell’avviata procedura di messa in mobilità per i 584 dipendenti dell’azienda.

Fim, Fiom e Uilm, secondo quanto affermato durante un’assemblea svoltasi dinanzi lo stabilimento di Colle di Nocera Umbra la scorsa settimana, non intendono sottoscrivere l’accordo. Ciò comporterebbe 75 giorni di tempo, previsti in questi casi dalla normativa, prima che scattino i licenziamenti.

In questo periodo (precisamente a partire dal 6 settembre) verrebbero però sospesi gli ammortizzatori sociali con i lavoratori che resterebbero a totale carico dell’azienda. L’auspicio di sindacati e istituzioni è quello di far fare marcia indietro alla proprietà, chiedendo di poter utilizzare i nove mesi di cassa per Covid, sebbene l’imprenditore abbia ribadito anche al sottosegretario Alessia Morani di voler proseguire sulla strada della messa in mobilità.

Intanto per metà settembre è prevista al Ministero dello Sviluppo Economico l’apertura del tavolo istituzionale alla presenza anche delle Regioni Marche e Umbria.