Progetto Lab per giovani tra 15 e 35 anni. Il via il 17 ottobre a Gualdo Tadino

Pubblicità

Partirà il prossimo 17 ottobre alle ore 17 con l’incontro “L’arte di guardare l’arte” presso la Mediateca del Museo dell’Emigrazione di Gualdo Tadino. Il progetto LAB fa parte delle azioni previste nell’ambito della co-progettazione e gestione di interventi innovativi inerenti i Servizi Sociali nei Comuni della Zona Sociale. Prevede la realizzazione di attività laboratoriali e formative che fanno riferimento alla formazione tra pari. Gli incontri, infatti, saranno tenuti da giovani docenti su differenti tematiche e destinati ad un pubblico compreso tra 15 e 35 anni. Gli argomenti trattati sono molto diversificati e spaziano dall’arte alla scrittura creativa. Nell’ambito musicale, dalla scrittura della canzone rap all’approfondimento della percezione del ritmo.

Non mancheranno strumenti operativi, quali ad esempio alcune utili strategie per affrontare al meglio la prova degli esami di maturità. Inoltre la creatività dei giovani esperti farà avvicinare all’esperienza della falconeria e ad avere utili istruzioni per l’escursione in montagna.

Sono sette i giovani formatori di età compresa tra 18 e 35 anni, selezionati tramite bando. Le proposte si svolgeranno nel periodo che va da ottobre 2020 a febbraio 2021 con in totale 9 corsi, proposti a Gualdo Tadino e Gubbio, tutti a partecipazione gratuita, che saranno attivati con un numero minimo di iscritti e rispetteranno le direttive anti contagio da Covid-19.
Per informazioni si può contattare il Comune di Gualdo Tadino al numero 0759150266. L’iscrizione è obbligatoria e va inviata via mail a progettogiovani@comune.gubbio.pg.it indicando nome, cognome ed età, inserendo in oggetto il titolo del corso a cui si è interessati. La mail va spedita almeno tre giorni prima dell’avvio del corso.

Sotto la locandina con il programma completo