All’Omnicomprensivo di Nocera un corso per diventare cittadini digitali

Pubblicità

Sabato 17 ottobre, presso i locali dell’Omnicomprensivo di Nocera Umbra, prenderà il via il secondo modulo del Pon su “Pensiero computazionale e cittadinanza digitale”, dal titolo “Digi-Zen: cittadini digitali”.

Il corso, chiamato “Sociali e Consapevoli”, avrà la durata di 30 ore, sarà svolto in orario extrascolastico, vedrà la partecipazione di 20 studenti che frequentano il Liceo delle Scienze Umane, l’ ITIS e l’ Ipsia e di un esperto, altamente qualificato.

“Anche questa volta la scuola è riuscita a cogliere un’importante opportunità formativa per i suoi studenti, favorendo lo sviluppo del pensiero computazionale, un processo mentale che consente di risolvere problemi di varia natura, seguendo metodi e strumenti specifici, pianificando una strategia, usando le macchine quali oggetti capaci di compensare le lentezze o l’imprecisione dell’uomo, se ben programmati“, evidenzia una nota dell’Omnicomprensivo nocerino. Il modulo che si attiverà sarà quindi dedicato al conseguimento nei ragazzi coinvolti di competenze informatiche rivolte non solo ad un corretto uso della comunicazione digitale, ma anche allo sviluppo tecnologico della comunità nocerina.

“L’acquisizione delle competenze digitali e lo sviluppo del pensiero computazionale – sottolinea il professor Maurizio Moriniè un’abilità che deve essere sviluppata sin da bambini e continuare per tutta la vita. Prossimamente saranno infatti gli alunni della scuola primaria, sempre in orario extrascolastico, ad essere i protagonisti attivi del progetto “Il Palio dei quartieri attraverso gli occhi di un robot”, promosso dal Ministero delle Pari Opportunità, che si propone di introdurre i piccoli studenti, attraverso attività ludiche e laboratoriali, alla robotica educativa e al coding”.