Al Liceo delle Scienze Umane di Nocera Umbra si va “A scuola con l’Ipad”

Pubblicità

Nella mia vita da studentessa andare a scuola con l’iPad è una vera rivoluzione!”. Così si è espressa una delle giovanissime frequentanti il terzo anno del Liceo delle Scienze Umane di Nocera Umbra, classe pilota della sperimentazione “A scuola con l’iPad”, avviatasi regolarmente in questo anno scolastico, con l’accordo tra famiglie e scuola.

Alcuni insegnamenti verranno impartiti con l’uso dei testi digitali e con il supporto esclusivo di iPad, altri manterranno l’utilizzo del libro cartaceo, altri ancora opteranno per una metodologia mista, di on line e tradizione. L’intento è di convogliare gradualmente gli studenti verso l’uso sempre più consapevole e corretto delle tecnologie, nonché di mantenere comunque le buone pratiche della scuola tradizionale, che non potrà mai essere completamente soppiantata da quella digitale.

Ma è forte in ambiente educativo la necessità di guidare gli studenti alla relazione con il mondo, la molteplicità delle notizie, la complessità delle relazioni, lo sviluppo tecnologico e di prepararli ad interagire con esso. Quella digitale è una delle otto competenze chiave della cittadinanza europea.

“Io ho ancora bisogno del mio quaderno per prendere appunti”. “A me piace anche studiare su libri di carta”, sono altre testimonianze della classe, che accogliamo con rispetto, garantendole come strategie che continueranno ad affiancare lo studio di ciascuno – riporta una nota dell’Istituto nocerino – Ma di fronte alle infinite opportunità che l’uso intelligente della tecnologia fornisce, i ragazzi stessi si entusiasmano e sanno di poter personalizzare come meglio credono ogni prodotto che li rappresenterà.

Nonostante questo sia un anno scolastico particolare, la sperimentazione, insieme ad altre novità, è partita.